Shock a Napoli a Pianura: padre strangola il figlio

Pianura, sono le 21.30, quando al numero 45 di via Castaldi e Sequino si consuma il dramma della famiglia Avagliano. Santo, un padre di 67 anni, al culmine di una lite, ha strangolato a morte suo figlio Massimiliano che di anni ne aveva 42.

Sul posto sono subito arrivate le auto delle forze dell’ordine avvertite dalla madredella vittima: “Correte è successa una disgrazia”, queste le parole pronunciate al centralino del 112 che ha poi girato l’allarme alla più vicina auto della Polizia che si trovava in zona. All’arrivo degli agenti, Massimiliano era già morto e accanto a lui giaceva il padre in evidente stato di choc. L’uomo si è mostrato da subito collaborativo.

Secondo le prime ricostruzioni della Questura, avvalorate dalla testimonianza della donna, alla base del dramma ci sarebbe una lite finita male: padre e figlio avrebbero cominciato prima a discutere animatamente e poi sarebbero passati dalle parole ai fatti, a quel punto Santo avrebbe stretto le mani intorno al collo del figlio fino ad ucciderlo. La vittima viveva a casa con i genitori ma sono ancora tutti da chiarire i motivi del litigio.

Un 67enne durante una furibonda lite in famiglia ha ucciso il figlio, Massimo Avagliano di 42 anni, strangolandolo. Napoli – È sfociata nella tragedia una lite furiosa tra un padre e un figlio a Pianura, quartiere della periferia occidentale della città di Napoli.

Sul posto sono subito arrivate le auto delle forze dell’ordine avvertite dalla madre della vittima: “Correte è successa una disgrazia” , queste le parole pronunciate al centralino del 112 che ha poi girato l’allarme alla più vicina auto della Polizia che si trovava in zona.

Il delitto si è consumato all’interno dell’abitazione di famiglia. All’arrivo in casa, gli agenti hanno trovato Massimiliano Avagliano gia’ morto e il padre in stato di shock. A ucciderlo è stato il padre, Santo, di 67 anni, che è stato fermato dagli agenti della Polizia. L’omicida è stato arrestato, mentre la Polizia è al lavoro per cercare di ricostruire con esattezza le cause che hanno generato la lite. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.

Strangola il figlio a Pianura: muore Massimo Avagliano Un 67enne durante una furibonda lite in famiglia ha ucciso il figlio, Massimo Avagliano di 42 anni, strangolandolo. La tragedia è avvenuta in via Castaldi e Sequino nel quartiere di Pianura.

Il delitto si è consumato all’interno dell’abitazione di famiglia. Ignote le cause del folle gesto omicida. L’allarme è stato dato dalla moglie del 67enne che ha avvisato le forze dell’ordine, giunte tempestivamente sul posto.

Al loro arrivo, però, il 42enne, che viveva ancora con il padre e con la madre, era già morto. Il padre 67enne versa in uno stato di forte shock ed è stato bloccato dalla polizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.