Padova, maxi sequestro in due grossi negozi cinesi: 1,2 milioni di articoli ritenuti “pericolosi”

Padova, maxi sequestro in due grossi negozi cinesi 1,2 milioni di articoli ritenuti pericolosi

Sono finiti nei guai due grossisti cinesi di Padova i quali vendevano dei prodotti considerati “altamente pericolosi” all’interno dei propri negozi.

I militari della Guardia di Finanza di Padova hanno effettuato un maxi sequestro nella giornata di ieri all’interno di due negozi cinesi, portando via circa 1,2 milioni di articoli tra accessori moda, materiale informatico e giocattoli considerati “pericolosi” e dunque non sicuri. Sono finiti sotto accusa, dunque, come già anticipato due negozi, ovvero uno sito all’interno del Centro Ingrosso Cina nel Corso Stati Uniti di Padova, e l’altro sito all’interno del magazzino di una società con sede proprio vicino il China Ingross.

Tantissimi gli articoli sequestrati dunque, e tra questi risultano essersi anche prodotti destinati ai bambini ed anche ai neonati, come giocattoli, accessori per i capelli, perline in plastica, e poi ancora prodotti per la bellezza, auricolari, carica batterie, web-cam, ed altro materiale di utilizzo comune.

Si tratta di vari prodotti che da quanto emerso dai controlli non sembrano rispettare gli standard di sicurezza nazionali ed europei, senza alcun marchio CE e dunque ritenuti molto pericolosi per chi li acquista, soprattutto quelli destinati ai più piccoli. Erano assenti le indicazioni in italiano sui prodotti e in alcuni casi mancava il marchio CE o l’apposizione non conforme del marchio CE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.