Palermo, bambina di sedici mesi ricoverata in ospedale per un malore: risultata positiva alla cannabis

Ancora un caso davvero sconcertante quello che stiamo per raccontarvi, ancora una volta verificatosi nella città siciliana, ovvero nel capoluogo siciliano Palermo e che ha come protagonista una piccolissima bambina di soli sedici mesi la quale al momento si trova ricoverata presso l’ospedale Cervello in gravi condizioni.

La bambina è finita in ospedale col sospetto che abbia potuto ingerire una sostanza stupefacente nello specifico cannabis; l’episodio davvero incredibile è avvenuto nella giornata di giovedì, quando la bambina è stata accompagnata dai genitori presso il pronto soccorso del Cervello per un malore; il sospetto dei medici è stato sin da subito quello che è stato confermato, ovvero la bambina avrebbe ingerito della cannabis. Una volta giunta in ospedale la bambina è stata sottoposta ad alcune analisi ed appositi accertamenti che hanno confermato la presenza nel sangue della piccola di cannabis.

I medici dell’azienda ospedaliera hanno dichiarato: “Una quantità minima che ha però inevitabilmente provocato diversi malesseri alla bambina, rimasta in osservazione diverse ore nel reparto di Pediatria e poi dimessa”. Dal racconto dei genitori la bambina avrebbe trovato per terra una cicca di quella che ppoteva essere scambiata per una normale sigaretta, e l’avrebbbe portata alla bocca, ingerendo qualche piccola quantità di sostanza stupefacente; i genitori accorti di quanto accaduto preoccupati per per la salute della figlia hanno preferito accompagnarla all’ospedale Cervello. I medici però hanno preferito allertare i carabinieri, che hanno provveduto a perquisire l’abitazione che è risultata essere occupata abusivamente dove tra l’altro vivono anche altri nuclei familiari.

I carabinieri sono andati avanti con le indagini al fine di accertare l’esatta dinamica e le eventuali responsabilità. Sarebbero stati allertati anche i servizi sociali che monitoreranno la famiglia per le prossime settimane e per i prossimi mesi.Purtroppo non si tratta dell’unico caso, visto che lo scorso mese di dicembre una bambina di soli tre anni venne ricoverata all’ospedale dei bambini di Palermo dopo aver bevuto del metadone per sbaglio; la bambina aveva l’influenza ed i genitori al posto di darle lo sciroppo le hanno somministrato per essore il metadone. Anche in quel caso la bambina è stata trasportata d’urgenza in ospedale ma per fortuna si è ripresa nel giro di poche ore.

Una bimba di 16 mesi è stata ricoverata nel reparto di pediatria dell’ospedale Cervello di Palermo per un malore. Dagli esami effettuati la piccola è risultata positiva al cannabis. A confermarlo fonti ospedaliere che hanno anche spiegato anche che è già stata dimessa. Dopo averla visitata i medici, compresa la situazione, hanno avvertito i carabinieri. I genitori hanno spiegato che la piccola avrebbe raccolto in strada i resti di una sigaretta e li avrebbe mangiati. Versione al vaglio dei militari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.