Papa Francesco, a San Pietro un poliambulatorio medico per i più bisognosi

Sono trascorsi quasi tre anni da quando, il 13 Marzo del 2013, Jorge Mario Bergoglio ovvero Papa Francesco, è stato eletto il 266º papa della Chiesa cattolica e vescovo di Roma e ogni giorno sempre più conquista il cuore dei fedeli.

Papa Francesco ha sempre dimostrato di essere buono, onesto e umile, sempre pronto ad aiutare i più deboli e i poveri e proprio per aiutare i bisognosi che vi sono attorno al Vaticano ha messo in atto nei mesi scorsi la distribuzione di alimenti, ha fatto aprire una barberia, ha fatto installare delle docce, un dormitorio e adesso, sotto il colonnato di San Pietro sta per arrivare un nuovo presidio per assistere i poveri che si trovano nella zona del Vaticano, un poliambulatorio medico per far si che i più bisognosi e senza fissa dimora possano essere aiutati e curati. Per ringraziare Papa Francesco del bellissimo gesto si è espressa tramite una nota, Lucia Ercoli, direttore dell’associazione Medicina Solidale, la quale ha nello specifico affermato “Siamo grati a Papa Francesco per avere voluto, ancora una volta, dare un segno concreto di misericordia in piazza San Pietro alle persone senza fissa dimora o in difficoltà. I nostri medici insieme a quelli del Fas (il Fondo di assistenza sanitaria per il personale ecclesiastico, religioso e laico della Curia Romana e del Governatorato dello stato della Città del Vaticano, ndr) e del Policlinico di Tor Vergata hanno accettato con grande passione questa nuova sfida che unisce idealmente il lavoro fatto in questi anni nelle periferie con il cuore della cristianità”.

E proprio Lucia Ercoli sarà presente all’interno del poliambulatorio medico voluto da Papa Francesco e insieme a quest’ultima vi saranno anche i medici e gli infermieri dell’associazione sopra citata. Nella nota in questione Lucia Ercoli ha poi continuato affermando che l’associazione Medicina Solidale è già attiva a Tor Bella Monaca, Tor Marancia, Montagnola e Regina Coeli ma, ha voluto precisare Ercoli “abbiamo accolto l’invito dell’Elemosiniere del Papa a metterci in gioco per garantire le visite mediche e le giuste cure a chi non puo’ piu’ permettersele”. Lucia Ercoli ha poi concluso il suo intervento sulla questione sostenendo che l’apertura di questo centro a San Pietro rappresenta un vero e proprio segno di speranza ma, allo stesso tempo, non nega che ancora vi sia davvero molto lavoro da fare soprattutto in quelli che sono i quartieri periferici della città di Roma.

Una decisione davvero molto saggia quella presa da Jorge Mario Bergoglio il quale ancora una volta ha dimostrato di avere un grande cuore e un animo davvero molto nobile, ed inoltre è importante precisare che il servizio in questione, com’è ovvio che sia, sarà completamente gratuito e a carico della Elemosineria Apostolica. Monsignor Konrad ha spiegato la volontà di Papa Francesco di aprire anche un ambulatorio medico per i bisognosi affermando che si tratta di un servizio indispensabile per tutte queste persone sottolineando che “la cura della persona non può fare a meno di visite mediche specialistiche, di cure preventive e assistenza ambulatoriale continua, e i senza fissa dimora sono le persone che ne hanno più bisogno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.