Parma, video Shock botte ai malati di Alzheimer costretti a mangiare sul pavimento scattano gli arresti per maltrattamento

Botte, insulti e umiliazioni. Vittime gli anziani ospiti nella casa di riposo “Villa Matilde” di Neviano degli Arduini nel Parmense. Oltre un centinaio di episodi sono stati registrati dalle telecamere nascoste dai carabinieri. Sette operatori sono finiti agli arresti. A far scattare l’inchiesta una tirocinante che aveva visto un anziano obbligato per punizione a mangiare la pasta sul pavimento.

Ancora un caso di maltrattamento nei confronti di anziani questa volta avvenuti all’interno di una struttura in provincia di Parma e nello specifico nella Villa Matilde a Bazzano di Neviano.

Sono stati arrestati ben sette dipendenti della cooperativa Kgs Careviger, i quali sono accusati di maltrattamenti nei confronti di anziani. Spintoni, pugni, insulti ed umiliazioni di ogni tipo nei confronti di queste poveri anziani i quali stando a quanto emerso sarebbero stati costretti a mangiare la pasta dal pavimento per punizione.

Ad incastrare questi operatori sono state le immagini riprese dalle telecamere e le intercettazioni audio e video che hanno dimostrato i continui atti di violenza e mortificazione nei confronti degli anziani ospiti della struttura. Schiaffi, calci e tirate di capelli, e non solo anche urla “Ti prendo e ti butto giù dalla finestra”. Gli anziani sono stati costretti a subire queste umiliazioni senza poter replicare e senza poter obiettare.

Sono 70 gli anziani vittime delle molestie e dei maltrattamenti. Le immagini non hanno lasciato scampo, gli anziani venivano lasciati a terra durante la notte fino al mattino seguente. Il tutto è stato scoperto grazie ad un tirocinante il quale che ha deciso di rompere il silenzio raccontando quello che accadeva all’interno della struttura.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.