Patente, addio al cartaceo? Arriva la “driving licence” la patente elettronica sul proprio smartphone

Patente, addio al cartaceo Arriva la driving license la patente elettronica sul proprio smartphone

Quante volte vi è capitato di dimenticare la patente a casa e di mettervi alla guida senza, rischiando di essere multati se fermati dalle forze dell’ordine? Purtroppo capita spesso ed è per questo motivo che gli inglesi stanno lavorando ad una nuova applicazione che permetterà di avere la propria patente di guida direttamente sul vostro smartphone.

L’applicazione in questione si chiama Apple Wallet ed è rilasciata da Cupertino che permetterà di avere una “driving license”,ovvero una sorta di patente elettronica a tutti gli effetti nel caso di smarrimento o furto della stessa.Si tratta di un’idea molto originale proposta dal CEo della motorizzazione inglese. E’ di questi giorni l’annuncio di Oliver Morley, chief executive della Driver & Vehicle Licensing Agency, la motorizzazione inglese, che ha pubblicato su Twitter l’immagine di un prototipo di patente di guida digitale visualizzata tramite app per iPhone.Il progetto al momento riguarda solo il Regno Unito, ma non è escluso che possa estendersi ad altri Paesi europei e arrivare anche da noi; il Regno Unito fa sapere nel contempo che non si sa nemmeno quando la patente digitale verrà testata.

Ritornando all’applicazione possiamo dire che sfruttando l’applicazione nativa Wallet presente su iPhone, i cittadini britannici potranno salvare la loro patente digitale sul proprio dispositivo iOS andando in contro a tantissimi vantaggi, tra i quali il fatto che questa a differenza di quella cartacea non può logorarsi e non può andare smarrita o rubata. La funzionalità non è un sostituto per la classica patente a foto tessera, ma un’opzione aggiuntiva e che la sicurezza è una priorità principale. In pratica la patente elettronica non sostituirà quella fisica ma la affiancherà.Lo sviluppo della patente digitale è stato reso possibile dalle recenti modifiche alle leggi del codice della strada nel Regno Unito che lo scorso anno hanno abolito la necessità di avere la controparte di carta per le nuove patenti rilasciate in formato carta di credito.Ma cosa succede in caso di furto o smarrimento dello smartphone o ancora in caso di batteria sarica dello stesso?

Entrerebbero in gioco altri sistemi come il collegamento dell’auto ad un server centrale, l’auto che si trasforma in pratica in un assistente personale. Inoltre, la società britannica De La Rue, leader nel settore della creazione di documenti di identità, ha dichiarato di essere al lavoro, per sviluppare una tecnologia in grado di digitalizzare il passaporto e trasferirne le informazioni d’identificazione sullo smartphone, con modalità a prova di manomissione informatica e furti di dati.Tutto questo avviene nel Regno Unito, ed in Italia? Negli anni grandi passi in avanti sono stati effettuati verso la digitalizzazione della Motorizzazione civile che da la possibulità alle forze dell’ordine di verificare in tempo reale la copertura assicurativa di un’auto ed i relativi dati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.