Penelope il cane guida di Vittorino presto diventerà cieca come il padrone: ad aiutarli arriva Spritz

Penelope il cane guida di Vittorino presto diventerà cieca come il padrone ad aiutarli arriva Spritz

Una tristissima quella che stiamo per raccontarvi che ha come protagonista una dolcissima Labrador di otto anni la quale purtroppo sta per perdere la vista a causa di una rara malattia, ma l’aspetto più triste della storia è che il labrador sta per fare la stessa fine del suo padrone cieco. Ebbene si, il Labrador da circa otto anni accompagna il suo padrone non vedente nel tragitto tra casa e lavoro; l’uomo è un centralinista ed operatore informatico.

Il Labrador in realtà si chiama Penelope ed è un cane guida, per lei è quasi un lavoro dover accompagnare il suo padrone e facilitare la vita da non vedente, ma purtroppo ben presto non potrà più assolvere ai suoi doveri perchè come già abbiamo anticipato a causa di una malattia, ovvero quasi la stessa che ha colpito il suo padrone, perderà la vista e non potrà più essere di aiuto al centralinista. La malattia di cui si ammalata Penelope è nello specifico la retinopatia, ovvero una patologia che colpisce un cane su diecimila e dunque proprio per questo motivo sembra uno scherzo del destino, perchè la malattia ha colpito proprio Penelope, cane guida a sua volta di un non vedente.

Da quanto il suo padrone, Vittorino, ha saputo che il suo cane purtroppo a breve perderà la vista, ha instaurato con Penelope un rapporto ancora più profondo, più empatico e nello stesso tempo ha fatto richiesta per un altro cane, che sia dotato anch’esso del sostegno del Lions Club Imperia La Torre.«Si direbbe che sono una persona sfortunata. Ma questa storia mi ha anche fatto capire il vero e unico amore che gli animali hanno per l’uomo e per i loro simili», ha dichiarato Vittorino. Il fatto che abbia fatto richiesta di un altro cane, non vuol dire che Penelope non rimarrà con Vittorino, l’uomo è stato categorico, vuole tenerla con se adottandola definitivamente. «Avrei dovuto riportare Penelope a Limbiate nella scuola dove è stata addestrata e dove vengono accolti i cani che non possono più svolgere il loro compito. Ma non ci ho pensato un minuto, nonostante non sia semplice gestire due cani. Penelope fa parte della nostra famiglia, è un cane meraviglioso», spiega Vittorino che è anche Vicepresidente dell’Unione Ciechi di Imperia e vive a Rivoli in Piemonte insieme alla moglie ed alle due figlie.

Ma ecco che arriva Spritz, il labrador maschio di colore nero molto giovane e molto vivace e soprattutto addestrato alla perfezione che da poco è arrivato nell’abitazione di Vittorino e che da questo momento guiderà il suo padre aiutandolo nella vita di tutti i giorni. Ma Spritz sin dal primo momento in cui ha fatto accesso in casa Biglia ha socializzato anche con Penelope non lasciandola mai da sola.«Ogni tanto è gelosa vorrebbe uscire con noi, sente ancora molto il suo ruolo. Per questo ci accompagna, quando si può, per brevi tratti. E’ bello il rapporto tra Penelope e Spritz, c’è solidarietà e rispetto», spiega Vittorino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.