Pensioni, Guliano Poletti firma il decreto: via libera al part-time in uscita per i lavoratori vicini alla pensione

Pensioni, Guliano Poletti firma il decreto via libera al part-time in uscita per i lavoratori vicini alla pensioneGiuliano Poletti, Ministro del Lavoro, ha firmato il decreto che che disciplina le modalità della norma introdotta dalla legge di stabilità 2016 e finalmente ecco che è possibile dare il via al part-time agevolato in uscita che andrà ad interessare tutte quelle persone che sono prossime alla pensione.

Infatti, come recita una nota del ministero, tutte quelle persone che dimostreranno di avere i giusti requisiti potranno concordare con il datore di lavoro il passaggio dal lavoro a tempo pieno a quello part-time riducendo appunto l’orario di lavoro del 40-60% e ricevendo anche in busta paga, oltre alla retribuzione per il part-time anche una somma esentasse corrispondente ai contributi previdenziali a carico del datore di lavoro sulla retribuzione per l’orario non lavorato.

Coloro che potranno beneficiare di tale provvedimento, come precedentemente anticipato, dovranno presentare dei requisiti ovvero dovranno appartenere al settore privato con contratto indeterminato a tempo pieno e poi ancora dovranno possedere il requisito contributivo minimo per la pensione di vecchiaia ovvero 20 anni di contributi ed in ultimo tale provvedimento sarà destinato a coloro che maturano il requisito anagrafico entro il 31 dicembre 2018.

Coloro i quali vorranno usufruire di tale beneficio non dovranno fare altro che richiedere all’Inps la certificazione che vada ad attestare non solo il possesso del requisito contributivo ma anche la maturazione di quello anagrafico entro il 31 dicembre 2018. Dopo di ciò il lavoratore e il datore di lavoro potranno stipulare un “contratto di lavoro a tempo parziale agevolato” e la validità di tale contratto sarà pari a quello che è il periodo che trascorre tra la data di accesso al beneficio e quella che è la data di maturazione dell’età per il diritto alla pensione di vecchiaia, da parte del lavoratore in questione. Il decreto sul part-time in uscita è stato trasmesso alla Corte dei Conti nella giornata di ieri e diventerà operativo solo dopo la registrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.