Come proteggerci dai raggi solari evitando danni a pelle e capelli? ecco i 10 alimenti ricchi di antiossidanti e vitamine

Pomodori, uova, cacao e curcuma ecco gli alimenti che aiutano a difendere pelle e capelli dai raggi solari

Sapevate che esistono degli alimenti ricchi di determinate vitamine ed antiossidanti che fanno davvero bene al nostro corpo? Gli alimenti in questione, sono presenti sulle tavole di milioni di italiani ogni giorno, a cominciare dai pomodori, more, uova a finire al pesce, alimenti che aumentano le difese della pelle e dei capelli contro i danni dei raggi solari.

Intervenuto sull’argomento Marcella Ribuffo, ovvero il direttore dell’Unità di Dermocosmetologia dell’Istituto Dermopatico dell’Immacolata, che ha dichiarato:”Senza nulla togliere all’importanza di una buona crema protettiva e ai consigli di non esporsi nelle ore troppo calde, alcuni alimenti contengono sostanze che aiutano a proteggerci dall’interno dallo stress ossidativo dovuto all’esposizione a raggi Uva e Uvb”.Ad oggi queste sostanze o meglio questo tipo di vitamine possono essere ingerite attraverso degli integratori per la pelle così come per i capelli che assunti per via orale durante la stagione estiva neutralizzano i danni solari.

In generale, gli esperti consigliano comunque di seguire un’alimentazione ricca di Omega 3 e vitamina B, mangiando dunque tanta frutta e verdura, soprattutto quelli più colorati, come i pomodori che risultano ricchi di licopene, sostanza che determina il colore rosso, ma questo ortaggio presenta anche delle importanti proprietà antiossidanti. Proseguiamo col ire che l’alimentazione consigliata deve essere anche molto ricca di polifenoli come le catechine del tè verde e i flavonoidi del cacao, e soprattutto non bisogna rinunciare per nessuna ragione al mondo al pesce azzurro ed al salmone che risultano piuttosto ricchi di Omega 3.Esistono, ancora altri alimenti quali le carote,le albicocche ed i peperoni rossi e gialli i quali grazie ai carotenoidi potenziano l’effetto della melanina. Interessanti proprietà sono contenute nelle uova, che sono molto ricche di vitamina B ed ancora agiscono sulle membrane cellulari danneggiate.

Alcuni alimenti risultano piuttosto importanti soprattutto nel corso dell’estate, perchè aiutano a proteggerci dall’interno dallo stress ossidativo dovuto all’esposizione ai raggi Uva e Uvb, anche se questo non deve precludere l’utilizzo delle creme protettive ed anche l’evitare di esporsi nelle ore troppo calde.Non deve mancare nella dieta per l’abbronzatura estiva la curcumina, ovvero una spezia dalle proprietà anti-infiammatorie. Gli antiossidanti, per chi non lo sapesse sono delle sostanze chimiche, o agenti fisici che rallentano o prevengono l’ossidazione di altre sostanze; per ossidazione di intende una reazione chimica che trasferisce elettroni da una sostanza ad un ossidante. Inoltre, spesso si sente parlare di dieta antiradicali, ma cosa sono in effetti i radicali liberi? Trattasi di frammenti instabili di molecole che si formano naturalmente nell’organismo come prodotto dei processi metabolici e per difenderci da virus e batteri. Cattive abitudini tra i quali situazione di stress, fumo, eccessiva esposizione al sole, fumo di sigaretta, farmaci o alcol, inquinamento ed un’alimentazione sbagliata possono formare quantità particolarmente pericolose di radicali liberi, con il rischio che possano danneggiare il DNA delle cellule e favorire malattie ed invecchiamento.

Come sostituire i grassi saturi

I ricercatori hanno notato che gli effetti sulla salute dipendevano da come venivano sostituiti i grassi saturi. Ad esempio le persone che hanno sostituito i grassi saturi con i grassi insaturi (in particolare quelli polinsaturi) avevano un rischio di morte complessivo decisamente più basso, così come per il rischio di morte per malattie cardiovascolari, cancro, malattie neurodegenerative, malattie respiratorie rispetto a coloro che hanno mantenuto un elevato consumo di grassi saturi. I risultati per quanto riguarda le malattie cardiovascolari sono in linea con gli studi precedenti che mostrano quanto si riduca il colesterolo cattivo quando i grassi insaturi sostituiscono i grassi saturi e trans. È emerso invece che le persone che hanno sostituito i grassi saturi con i carboidrati avevano solo un rischio di mortalità leggermente più basso. Inoltre la sostituzione di tutti i tipi di grassi con i carboidrati è stata associata a una mortalità poco più alta. Gli autori non sono sorpresi per questo ultimo risultato e si spiega con il fatto che nella dieta americana i carboidrati sono principalmente amido raffinato e zucchero che comportano un rischio di mortalità simile ai grassi saturi.

La protezione efficace

«Senza nulla togliere all’importanza di una buona crema protettiva e ai consigli di non esporsi nelle ore troppo calde – sottolinea la dott.ssa Marcella Ribuffo, direttore dell’Unità di Dermocosmetologia dell’Istituto Dermopatico dell’Immacolata (Idi) – alcuni alimenti contengono sostanze che aiutano a proteggerci dall’interno dallo stress ossidativo dovuto all’esposizione a raggi Uva e Uvb. Oggi esistono integratori per la pelle e per i capelli che, assunti per via orale durante la stagione estiva, neutralizzano i danni solari. Ma in generale è consigliata un’alimentazione ricca di Omega 3 e vitamina B, così come di frutta e verdura, soprattutto se colorate».

Il decalogo dei cibi amici della pelle

Attualmente sono in commercio integratori per la pelle e per i capelli che, se vengono assunti per bocca durante la stagione estiva, sono in grado di neutralizzare i danni del sole. Ma in generale contengono niente di più che sostanze già naturalmente presenti negli alimenti, in particolare acidi grassi omega 3 e vitamine del gruppo B. Ecco allora dove trovare queste sostanze preziose senza ricorrere ad integratori.

Ecco  l’elenco e le caratteristiche dei dieci alimenti che ci aiutano a proteggere la pelle e l’organismo dai potenziali danni causati dalle radiazioni solari.

1. Pomodori – I pomodori, quelli belli maturi, sono un valido auto per tutto l’organismo perchè ricchi di licopene, una sostanza che oltre a donare il classico colore rosso fornisce gli antiossidanti

2. Tè verde – come i pomodori anche bere una tazza di tè verde prima di affrontare il sole è molto utile, anche il tè verde è ricco di antiossidanti, grazie a una tipologia di polifenoli chiamati catechine.

3. Cacao – Una colazione con latte e cacao prima di affrontare la giornata di mare è decisamente utile alla causa. Qui la funziona antiossidante e protettiva è assicurata dai flavonoidi.

4. More – Le bacche e i frutti di bosco in generale sono ricchi di pigmenti viola noti come antociani, che forniscono buon effetto protettivo sul nucleo della cellula.

5. Pesce -Il pesce, soprattutto il classico azzurro, cosi come il salmone, sono ricchi di Omega 3, che aiutano a riparare le cellule danneggiate dal sole

6. Uova – Sono un alimento ricco di vitamina B, utilissime a riparare le membrane cellulari danneggiate dai raggi uv.

7. Carote – Sono ricche di carotenoidi e riescono a potenziare la melanina

8. Albicocche – Si tratta di frutti ricchi di minerali e vitamine A e C, dal basso apporto calorico.

9. Peperoni rossi e gialli – Anche qui il colore tipico è dovuto alla presenza di carotenoidi. La loro “forza” è nella forte concentrazione di molecole antiossidanti.

10. Curcuma – Poco conosciuto e probabilmente utilizzato, tuttavia grazie alle sue proprietà antinfiammatorie protegge pelle e organismo dai danni potenziali della tintarella.

Dai pomodori alle more, dalle uova al pesce: alcuni elementi ricchi di vitamine e antiossidanti aumentano le difese della pelle e dei capelli contro i danni dei raggi solari.“Senza nulla togliere all’importanza di una buona crema protettiva e ai consigli di non esporsi nelle ore troppo calde, alcuni alimenti contengono sostanze che aiutano a proteggerci ‘dall’interno’ dallo stress ossidativo dovuto all’esposizione a raggi Uva e Uvb”, spiega all’ANSA Marcella Ribuffo, Direttore dell’Unità di Dermocosmetologia dell’Istituto Dermopatico dell’Immacolata (Idi).

“Oggi – prosegue – esistono integratori per la pelle e per i capelli, che, assunti per via orale durante la stagione estiva, neutralizzano i danni solari. Ma in generale è consigliata un’alimentazione ricca di Omega 3 e vitamina B, così come di frutta e verdura, soprattutto se ‘colorate’”. Ad esempio pomodori maturi sono ricchi di licopene, sostanza a cui devono il caratteristico colore rosso ma anche le loro proprietà antiossidanti. Svolgono una funzione antiossidante anche alcuni polifenoli come le catechine del tè verde e i flavonoidi del cacao. More e bacchein generale sono ricche di pigmenti viola noti come antociani, che forniscono buon effetto protettivo sul nucleo della cellula. Nella dieta per l’abbronzatura estiva non manca la CURCUMINA dalle proprietà anti-infiammatorie. Ma anche pesce azzurro e salmone ricchi di Omega 3, e le uova ricche di vitamina B, che riparano le membrane cellulari danneggiate.

Infine carote, albicocche, peperoni rossi e gialli devono il colore a pigmenti naturali chiamati carotenoidi, che potenziano l’effetto della melanina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.