Raggi ultravioletti: I finestrini delle auto aumentano il rischio di cancro alla pelle e cataratta: l’allarme lanciato dagli esperti

I finestrini delle auto aumentano il rischio di cancro alla pelle e cataratta: l'allarme lanciato dagli esperti

Che il sole non faccia bene alla nostra pelle non è di certo una novità, ma questo non è legato soltanto all’esposizione che solitamente avviene sulle spiagge. Secondo un gruppo di ricercatori sembra che la nostra pelle sia a rischio anche quando ci troviamo in macchina con o senza il braccio fuori dal finestrino della propria auto.

Secondo uno studio pubblicato da Jama Opthalmology, sembra che serie precauzioni vanno prese anche in auto; i finestrini solitamente non sono in grado di fermare i raggi UV, esponendo il guidatore ma anche i conducenti ad una serie di rischi per la propria salute. Lo studio in questione, condotto da Brian Boxer Wachler del Boxer Wachler Vision Institute di Beverly Hills, ha preso in esame ben 29 automobili prodotte tutte tra il 1990 ed il 2014 e da questa attenta analisi è venuto fuori che in tutti i casi il parabrezza si è mostrato in grado di fermare circa il 96% dei raggi Uv-A ,mentre i finestrini laterali si sono mostrati molto meno efficienti, con percentuali tra il 44 ed il 96% e con solo quattro modelli sopra il 90%.“Gli effetti avversi dei raggi Uv mentre si guida sono stati già documentati. Pubblicazioni precedenti hanno documentato una aumentata prevalenza di cataratte e tumori della pelle sul lato sinistro causati dall’esposizione asimmetrica dovuta al fatto che il guidatore è sul lato sinistro dell’automobile”, ha commentato Jayne Weiss della Louisiana State University.

E non c’è nessuna correlazione, con il costo dell’auto, se è di lusso o economica”.Il fenomeno, scrive in un articolo di commento Jayne Weiss della Louisiana State University, potrebbe essere direttamente legato a conseguenze per la salute. Quindi, anche se i parabrezza possono essere schermati, per colpa dei finestrini gli esperti consigliano di usare precauzioni come occhiali da sole e creme solari quando si sta alla guida per evitare rischi alla salute.Lo studio in questione sottolinea inoltre che i tumori della pelle e casi di cataratta sono più frequenti sul lato sinistro soprattutto per chi sta molto in auto. Solo in Italia si stima che i tumori della pelle abbiano un’incidenza più che raddoppiata negli ultimi 30 anni, con oltre 100mila persone colpite e 10mila nuovi casi ogni anno.

“Pubblicazioni precedenti hanno documentato una aumentata prevalenza di cataratte e tumori della pelle sul lato sinistro del corpo causati dall’esposizione asimmetrica dovuta al fatto che il guidatore è sul lato sinistro dell’automobile”, ha dichiarato ancora Jayne Weiss. Le case automobilistiche dovrebbero prendere in considerazione un aumento del grado di protezione da UV-A da parte dei finestrini laterali delle automobili, ma nel frattempo gli esperti consigliano di rimediare acquistando le apposite pellicole da applicare sui vetri che filtrano fino al 99% dei raggi UV-A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.