Rai nella bufera, scoperta frode nelle vincite in gettoni d’oro: di chi è la responsabilità?

0

Rai nella bufera, scoperta frode nelle vincite in gettoni d'oro di chi è la responsabilità

Vi siete mai chiesti che fine fanno tutti quei premi “in gettoni d’oro” vinti dai concorrenti dei diversi programmi televisivi in onda sulle reti Rai e Mediaset per lo più?

Il programma Report, in una puntata speciale che andrà in onda questa sera su Rai3 a partire dalle ore 21.45 affronterà proprio questo tema, analizzando i gettoni d’oro vinti nell’aprile del 2013 dalla concorrente Maria Cristina Sparanide dopo aver partecipato al programma Red or Black. Stando a quanto emerso, dall’analisi di questi gettoni è venuto fuori un titolo più basso, ovvero 995 rispetto al 999,9 certificato e stampato dalla Zecca di Stato.

Una truffa? Stando a quanto si dice nel servizio, si tratta di una frode in commercio e purtroppo ad essere frodati sarebbero sia la vincitrice del premio che la Rai stressa che si pone come parte lesa. “La Rai dal 2009 ha un contratto di fornitura esclusiva con la Zecca dello Stato, la quale conia i gettoni d’oro e li certifica”, si legge in una nota.

Report nell’indagare su quanto sopra detto, ha anche scoperto che il fornitore esclusivo della Zecca sembra essere la Banca Etruria finita sotto accusa proprio nei mesi scorsi, dalla quale sembra essere stato acquistato un bottino pari a 11 milioni di euro in lingotti d’oro per coniare i gettoni della Rai. Dunque, quello che ci si chiede adesso è proprio questo, è tutto oro.

Rispondi o Commenta