Reggio Emilia, donna accoltellata in strada davanti la figlia piccola: è grave, aperta la caccia all’uomo

Reggio Emilia, donna accoltellata in strada davanti la figlia piccola è grave, aperta la caccia all'uomoAncora una donna vittima di violenza, ancora una donna che si trova ricoverata in ospedale a lottare per la propria vita in seguito ad una brutale aggressione di cui è stata vittima nella mattina di ieri, venerdì 1° Luglio 2016. Secondo quanto trapelato dalle prime indiscrezioni sul caso ecco che sembrerebbe che l’aggressione in questione abbia avuto luogo esattamente intorno alle ore 11,00 di ieri nella via Firenze 2 a Canali, Reggio Emilia, e precisamente nei pressi della chiesa della frazione reggiana e proprio in quel momento si trovava in compagnia della figlia più piccola, una bambina di soli otto anni che ha avuto la sfortuna di vivere in prima persona quelli che sono stati i momenti dell’aggressione, la paura e la disperazione della mamma.

Sempre secondo quelle che sono le prime indiscrezioni trapelate sul caso ecco che sembrerebbe che proprio mentre la donna si trovava in strada è stata colpita, alle spalle, da un uomo che le ha inferto due coltellate ai fianchi e successivamente è fuggito via allontanandosi dal luogo della tragedia.

Vicino alla donna, oltre che la figlia di otto anni, vi era anche una vicina di casa ed ecco che immediatamente è stato lanciato l’allarme proprio da parte della stessa donna aggredita che ha fatto in tempo a chiamare i soccorsi prima di accasciarsi per terra. Subito dopo, sul luogo dell’aggressione ovvero nella via Firenze, ecco che è arrivato anche il marito della cinquantaduenne Ines Dallasta, è questo il suo nome, e poco dopo sono arrivati sul posto anche i carabinieri e gli operatori del 118 i quali hanno davvero fatto il possibile per salvare la vita della donna. Quest’ultima è stata trovata in stato di incoscienza, nei pressi dell’ingresso della sua abitazione e immediatamente trasportata presso l’Ospedale Santa Maria Nuove dove i medici hanno ritenuto opportuno sottoporla immediatamente ad un’operazione a causa di una emorragia polmonare. Purtroppo però le condizioni di salute della donna sembrerebbero essere davvero molto gravi e la speranza è quello che tutto possa andare bene. Intanto, le forze dell’ordine, stanno adesso indagando sulla tragedia nella speranza di capire cosa sia realmente accaduto ma soprattutto chi possa avere compiuto il folle gesto ovvero quello di aggredire la donna alle spalle colpendola con due coltellate ai fianchi.

Non si conoscono dunque neppure le motivazioni che possano avere spinto l’aggressore a fare quello che ha poi fatto, per cui non ci rimane che attendere ulteriori indiscrezioni sulla vicenda. Ines Dallasta, 52 anni, operatrice socio sanitaria dell’ospedale Santa Maria Nuova lotta adesso per la propria vita proprio presso l’ospedale in cui presta servizio e le forze dell’ordine, stando alle ultime indiscrezioni trapelate, avrebbero già individuato il presunto autore del gesto e sembra proprio che lo stiano cercando da alcune ore.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.