Renzi, messaggio ai correntisti B.Mps “Possono dormire sonni tranquilli: confermato l’addio ad Equitalia

Renzi, messaggio ai correntisti B.Mps Possono dormire sonni tranquilli confermato l'addio ad Equitalia

Novità annunciate nella giornata di ieri dal Premier Matteo Renzi il quale nella giornata i ieri nel corso di un’intervista per RTL 102.5 in merito alla situazione degli istituti di credito italiani, ha confermato che dopo l’uscita del Regno Unito è fondamentale che torni il buon senso in Ue e che le banche tornino a far credito alle imprese. Il Premier Renzi ha inoltre fatto sapere che a breve, ovvero nei prossimi mesi Equitalia finalmente scomparirà. Matteo Renzi rinnova la promessa di abolire Equitalia entro dicembre. Nelle sue stesse parole, “entro l’anno arriverà il decreto che cambierà il modo di pagare il fisco ed entro l’anno non ci sarà più Equitalia. Bye-bye Equitalia”.Ovviamente questo non vuol dire che gli italiani non pagheranno più le tasse ma significa solo che la riscossione dei tributi avverrà in modo più semplice. Il presidente del Consiglio annuncia che sul fronte fiscale per “famiglie, pensionati, partite iva e piccole medie imprese sii può e si deve lavorare di più” per ridurre le tasse. Entro l’anno, a detta del Premier Renzi il governo varerà un decreto per la soppressione dell’Agenzia ed Equitalia di conseguenza non ci sarà più.

Il Premier ha poi anche parlato dell’evasione fiscale, aggiungendo su questo fronte i risultati ottenuti sono comunque soddisfacenti. A tal riguardo ha aggiunto: “Siamo medaglia d’oro nella caccia agli evasori. Poi bisogna semplificare non si possono fare tutte quelle trafile per pagare le tasse”.Il premier sembra abbia fatto il punto sulla lotta all’evasione fiscale che “nel 2015 ha segnato il record per lo Stato, che ha incassato 14,9 miliardi.Renzi ammette che, in ogni caso, “ci vogliono semplificazioni” nel fisco e nelle modalità di pagamento, “se no la gente non ce la fa piu'”, semplificare “è un dovere”.Poi il Premier Renzi lancia un appello ai correntisti del B.Mps dichiarando: “I correntisti di B.Mps possono dormire tranquilli”. E’ il messaggio che il premier ha ribadito ai risparmiatori di B.Mps, l’istituto su cui gravano 27 miliardi di sofferenze. “Noi i problemi dei correntisti li risolveremo”, ha assicurato Renzi, sottolineando che “è una questione che risale ad una gestione molto discutibile del passato. Magari qualche banchiere di troppo in Italia non dormirà tranquillo, ma il correntista può farlo”.

Subito dopo aver diffuso questa notizia, ecco arrivare il sarcastico commento di Luigi Di Maio, che su Twitter ha scritto:”Ci fa piacere che M5S detti l’agenda politica del Premier. Renzi passi dalle parole ai fatti”. Intervenuto anche Massimo D’Alema, il quale dopo aver ascoltato le parole di Renzi ha dichiarato che “spesso non fa quello che dice. Come hanno dimostrato le sue rassicurazioni a Enrico Letta. Se dovessimo prendere per buone le dichiarazioni di Renzi sulle conseguenze del referendum in caso di vittoria del No, dico solo che si farebbe un altro governo“. Soprattutto “Renzi potrebbe parlarci delle fughe di notizie sul Banca Etruria e dell’insider trading. Questo è un argomento che forse lui conosce meglio…”.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.