Rita Bonaccorso, l’ex moglie di Schillaci vive in tenda davanti alla sua villa: ‘Io vittima della giustizia’

Rita Bonaccorso, l'ex moglie di Schillaci vive in tenda davanti alla sua villa 'Io vittima della giustizia'Sono ormai diverse settimane che Rita Bonaccorso, ex moglie del celebre e amatissimo ex calciatore italiano, di ruolo attaccante Salvatore Schillaci, soprannominato Totò, si trova al centro dell’attenzione mediatica. Nello specifico ecco che l’ex moglie della celebre stella del calcio, lo scorso 28 aprile 2016 è stata costretta a lasciare per sempre la villa in cui viveva in seguito ad un’ordinanza di sfratto e adesso vive dentro una tenda proprio davanti i cancelli della sua villa.

Per essere precisi ecco che la particolare vicenda che vede protagonista Rita Bonaccorso ha avuto inizio nel lontano 1992 quando la donna, ai tempi già separata da Schillaci, per piacere di una conoscente palermitana con una gioielleria a Torino inizia a recarsi presso tale negozio per farle pubblicità e dove veniva presentata come la moglie di Schillaci. Alcuni anni dopo però ecco che la medesima gioielleria è fallita e nel corso del procedimento penale, in cui Rita Bonaccorso è risultata essere socia apparente della gioielleria in questione, ecco che quest’ultima è stata condannata a risarcire il fornitore di gioielli Stefan Hafner nel 2006, sentenza confermata in appello nel 2008. La donna è infatti risultata essere, in quanto socia apparente, debitrice di una ditta svizzera fornitrice di anelli, bracciali, diamanti per un totale di circa 390 milioni di lire.

Da alcuni anni ed esattamente dal 2006 ecco che la bellissima villa in cui l’ex moglie di Totò Schillaci viveva è stata messa all’asta e nei giorni scorsi è stato notificato lo sfratto. Alcuni giorni prima l’ex moglie di Totò Schillaci aveva minacciato di essere pronta a chiamare le ruspe e buttare giù la sua casa piuttosto che lasciarla mentre invece, nella notte in cui l’ha dovuto abbandonare ecco che la donna, ha aperto il gas e ha minacciato di fare saltare tutto in aria, affermando nel frattempo “Non mi muovo da qui, faccio saltare tutto”. Successivamente, proprio alle 4 di notte del 28 aprile ecco che la Bonaccorso è stata ricoverata in ospedale nella città di Palermo e adesso si trova costretta a vivere in tenda. La villa in cui viveva e da dove alcuni giorni fa è stata sfrattata è stata valutata due milioni e mezzo di euro, ma oltre il valore economico per la donna ha anche un grande valore affettivo in quanto è li che ha sempre vissuto ed è li che sono cresciuti i figli Mattia e Jessica.

L’ex moglie di Totò Schillaci, nel corso di tutti questi anni, non solo si è sempre definita una vittima della giustizia ma ecco che, diverse volte, ha anche minacciato di suicidarsi. Rita Bonaccorso è dunque ritenuta colpevole in quanto socia della società sopra citata motivo per il quale anche lei deve saldare il debito con tutte quelle persone che non hanno mai incassato quello che la gioielleria gli doveva motivo per il quale la villa dell’ex moglie di Schillaci è stata pignorata. La Bonaccorso non è però assolutamente intenzionata a mollare e continua la sua battaglia proprio dalla tenda piazzata davanti la sua casa dove, secondo quanto raccontato dalla stessa, le è stato impedito di accedere per prendere gli abiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.