‘Re-Vagination’ il ritocco intimo anti-età: sempre più diffuso tra le over 40

Più gli anni passano e più, sia le donne che gli uomini, vorrebbero curare tutti quegli aspetti legati soprattutto alle zone intime del proprio corpo ma soprattutto aspetti legati alla vita sessuale. Per quanto riguarda le donne, nello specifico, sono sempre di più coloro le quali decidono di fare qualcosa per sentirsi più femminili e riuscire dunque a risolvere dei piccoli problemini di salute per vivere meglio soprattutto a livello psicofisico.

Nello specifico facciamo riferimento alla necessità, di moltissime donne over 40, di sottoporsi a dei ritocchini intimi e, entrando nello specifico nella percentuale delle donne italiane over 40 sono il 29% e dunque quasi una su tre, quelle che vorrebbero effettuare il particolare ritocchino intimo. Lo specialista in chirurgia plastica Paolo Mezzana, responsabile dell’Ambulatorio di dermatologia oncologica dell’Usi Marco Polo di Roma, nel corso di una recente intervista rilasciata nello specifico a Leggo.it ha nello specifico raccontato di quante donne decidono di sottoporsi a tale trattamento specificando anche come quest’ultimo sia molto cresciuto come fenomeno nel corso degli ultimi anni.

Paolo Mezzana, ha nello specifico affermato “Sempre più donne si affidano al trattamento: solo nel 2012 in Italia c’è stato un incremento del 24% e il trend è in costante aumento. Per un lungo periodo le potenzialità di queste metodiche non sono state pienamente comprese, poi ci si è resi conto che aspetto e funzione dell’area vulvo-vaginale sono fra loro strettamente legati: l’intervento, infatti, migliora la qualità dei tessuti e concede alle donne uno stato di benessere esteso anche alla vita sessuale nella terza età”.

Lo specialista ha poi proseguito il suo discorso nel corso dell’intervista in questione rilasciata a Leggo.it nel corso della quale ha precisato che, tale “ritocchino intimo” provoca non solamente un ringiovanimento intimo ma anche un vero e proprio benessere intimo precisando che, per la maggior parte, tale trattamento viene effettuato su donne di età compresa tra i 45 e i 55 anni che, nel corso della loro vita, o sono già entrate in menopausa oppure hanno avuto diverse gravidanze. Lo specialista in questione ha poi concluso il suo intervento affermando “Sono generalmente donne di alto livello culturale, impegnate professionalmente e con famiglia”.

La tendenza del ritocco intimo soprannominato “Re-Vagination” è nata nello specifico in Italia e successivamente è arrivata fino agli States e, secondo un’attenta analisi o meglio ancora, secondo uno studio su circa 1500 italiane di età compresa tra i 18 e 65 anni, condotto da Quanta System Observatory ed effettuato con metodologia Woa, ad essere maggiormente sensibili a tale tendenza sono le donne del nord Italia e nello specifico le milanesi che rappresentano il 25% e poi ancora le donne del centro tra cui le romane che occupano il 17% ed infine le donne del sud tra cui le napoletane con il 13%. L’intervento in questione può essere effettuato tramite laser e ha una durata di circa un’ora nel corso della quale la paziente è stata completamente anestetizzata.

Il 29% delle donne italiane con più di 40 anni, quasi una su tre, vorrebbe un ‘ritocchino intimo’, per risolvere problemi di salute, vivere meglio a livello psicofisico e sentirsi più femminile. Una tendenza nata in Italia e arrivata fino agli States, bettezzata ‘Re-Vagination’, una rigenerazione della femminilità nel suo aspetto più intimo. Le più sensibili a questa tendenza? Al Nord Italia le milanesi (25%), seguite al Centro dalle romane (17%) e al Sud dalle donne napoletane (13%), principalmente manager e impiegate (60%) e casalinghe (28%) nella fascia 40-60 anni (75%). È quanto emerge da uno studio condotto da Quanta System Observatory, effettuato con metodologia Woa (Web Opinion Analysis) su circa 1.500 italiane tra i 18 e i 65 anni, attraverso un monitoraggio online sui principali social network, blog, forum e community dedicate, oltre che su 70 testate internazionali, per scoprire quali sono le ultime tendenze del momento nel campo della chirurgia e della medicina estetica. Un pò a sorpresa, secondo l’indagine, tra gli interventi desiderati dalle donne italiane spiccano quelli alle parti intime (26%), spinte da motivazioni di natura sia medica (67%) sia psicologica (59%) e principalmente per sentirsi meglio, più seducenti e femminili (77%), e per riaccendere il feeling sensuale con il proprio partner (72%).

«Sempre più donne si affidano al trattamento: solo nel 2012 in Italia c’è stato un incremento del 24% e il trend è in costante aumento – afferma lo specialista in chirurgia plastica Paolo Mezzana, responsabile dell’Ambulatorio di dermatologia oncologica dell’Usi Marco Polo di Roma – Per un lungo periodo le potenzialità di queste metodiche non sono state pienamente comprese, poi ci si è resi conto che aspetto e funzione dell’area vulvo-vaginale sono fra loro strettamente legati: l’intervento, infatti, migliora la qualità dei tessuti e concede alle donne uno stato di benessere esteso anche alla vita sessuale nella terza età». «Possiamo dire – prosegue lo specialista – che estetica e salute coincidono perfettamente. Non si tratta di un semplice ringiovanimento, ma di un vero e proprio benessere intimo. I trattamenti laser del canale vaginale vengono richiesti principalmente da donne tra i 45 e i 55 anni che spesso hanno avuto gravidanze multiple o sono entrate in menopausa. Sono generalmente donne di alto livello culturale, impegnate professionalmente e con famiglia», conclude Mezzana.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.