Roma, 32enne distrugge l’auto dell’ex compagna e minaccia di dare fuoco alla casa: arrestato

0

Roma, 32enne distrugge l'auto dell'ex compagna e minaccia di dare fuoco alla casa arrestatoNon si era arreso all’idea che la relazione con l’ex compagna fosse finita, e proprio per questo motivo ecco che un uomo di 32 anni ha cercato di terrorizzare in tutti i modi la donna minacciandola di dare fuoco alla sua casa se non avesse deciso di riallacciare la loro storia.

La vicenda è nello specifico accaduta nella città di Roma dove, come precedentemente anticipato, un uomo di di 32 anni è stato arrestato dai Carabinieri del nucleo radiomobile di Roma e accusato nello specifico di atti persecutori e danneggiamento ai danni dell’ex compagna, una donna romana di 37 anni. Stando a quanto trapelato dalle prime indiscrezioni sul caso sembrerebbe che la relazione tra i due abbia avuto inizio lo scorso mese di aprile ma qualcosa tra i due non è andata bene motivo per il quale proprio tale relazione da pochi mesi iniziata è già finita. Il trentaduenne però, secondo alcune indiscrezioni, non sembrerebbe essersi rassegnato all’idea che tale relazione fosse finita e così lo scorso venerdì, armato di una grossa mazza di ferro utilizzata per proprio per effettuare delle demolizioni, si è recato presso l’abitazione dell’ex compagna distruggendole l’automobile.

L’uomo infatti, utilizzando tale mazza di ferro, ha praticamente distrutto l’auto, una Smart, sfondando tutti i finestrini, e poi ancora colpendo anche le parti in plastica all’interno dell’automobile e la carrozzeria. Successivamente, soddisfatto di quanto aveva appena fatto, ha scattato delle fotografie all’automobile distrutta e le ha inviate alla proprietaria, dunque l’ex compagna, minacciando di dare fuoco alla sua casa se non si fosse convinta a tornare con lui e quindi a riallacciare la relazione. La trentasettenne romana, che in quel momento non si trovava in casa, non si è lasciata intimorire dalle minacce dell’uomo ma al contrario, impaurita per quello che le potrebbe essere accaduto, ha subito lanciato l’allarme chiamando il 112 e denunciando quanto fatto dall’ex compagno raccontando inoltre delle minacce ricevute. I militari si sono immediatamente recati sul posto ed inoltre hanno subito dato il via alla ricerca dell’uomo che è stato ritrovato a bordo del suo scooter proprio nei pressi dell’abitazione dell’ex compagna ma, cosa ancora più grave, aveva con se la mazza utilizzata per distruggere l’automobile e una bottiglia di alcool etilico con la quale aveva intenzione di dare fuoco alla casa dell’ex compagna come appunto le aveva già detto via messaggi.

I militari del Nucleo radiomobile di Roma hanno quindi arrestato il trentaduenne il quale, come precedentemente anticipato, è stato accusato di atti persecutori e danneggiamento ai danni dell’ex convivente. Giorno dopo giorno è possibile ascoltare al telegiornale tristi storie di donne costrette a subire violenza dai propri fidanzati, compagni, mariti, donne che hanno paura di denunciare e che molto spesso proprio tale paura porta poi alle vere tragedie. Fortunatamente però non è questo il caso in quanto, la trentasettenne ha trovato il coraggio di denunciare l’ex fidanzato evitando così che potesse accadere qualcosa di grave. 

Rispondi o Commenta