Roma, 32enne si spaccia per l’attrice Serena Rossi ed acquista un orologio da €4000: arrestata

0

Roma, 32enne si spaccia per l'attrice Serena Rossi ed acquista un orologio da €4000 arrestata

Una giovane ragazza avrebbe sfruttato la sua somiglianza fisica alla nota attrice Serena Rossi, e nella soap Un posto al sole interpreta il personaggio di Carmen catalano, per rifare alcuni commercianti facevo acquisti folli con carte di credito ed assegni contraffatti incassati proprio all’attrice in questione.

Fermate nella giornata di ieri due donne entrambe di 32 anni ed entrambe con precedenti ovvero una di Napoli ed una di Caserta proprio quando stavano per uscire da una nota gioielleria; sembra che ad insospettire i carabinieri sia stato il loro modo di fare ed una volta fermate le hanno trovate con documenti ed anche assegni bancari contraffatti.Subito dopo gli agenti sono entrati nella gioielleria dalla quale le due ragazze erano appena uscita ed hanno così scoperto che avevano appena acquistato un orologio del valore di quasi €5000 che avevano pagato usando assegni falsi e documenti intestati proprio all’attrice Serena Rossi.

Le tue giovani custodivano all’interno di una borsa l’orologio appena acquistato con un assegno rubato e dunque sono state arrestate in flagrante dagli investigatori della Stazione San Lorenzo in Lucina per truffa e possesso di documenti falsi .“Ma come non mi conoscete? Sono Serena Rossi, l’attrice che interpreta il personaggio di Carmen Catalano in “Un posto al sole”. Fidatevi, questo è un assegno coperto…”, erano queste le frasi che la giovane somigliante all’attrice utilizzava per convincere i commercianti a vendere gli oggetti i beni di valore e ad accettare assegni. Effettivamente una delle due ragazze somigliava davvero tantissimo all’attrice Serena Rossi che come già abbiamo anticipato è protagonista della soap opera in onda da diversi anni su Rai 3 Un posto al sole e tanto era la somiglianza che la giovane aveva applicato la sua fotografia sulla carta d’identità che ha mostrato agli addetti alle vendite di Cartier dopo aver consegnato loro l’assegno.

Le due giovani come già anticipato sono state arrestate, e molto presto verranno processate con il rito direttissimo per i reati di truffa il possesso di documenti falsi. Bisognerà inoltre accertare se le due donne abbino truffato anche altri commercianti anche nella città campana, ovvero Napoli. Molto probabilmente le due donne campane arrestate a Roma saranno malata di shopping compulsivo ovvero quel desiderio irrefrenabile di acquistare i beni in qualsiasi posto, una vera e propria patologia o meglio una dipendenza molto simile a quella di droga ed alcool, definita tale anche dal direttore sanitario del Centro Sant’Agostino di Milano Michele Cucchi.Adesso, dunque, i carabinieri indagano per scoprire se la coppia in trasferta a Roma abbia messo a segno altri raggiri dello stesso tipo anche in altri negozi del centro e in altri quartieri.L’attrice ovvero la vera Serena Rossi dal canto suo ha fatto sapere di essere completamente estranea ai fatti trovandosi inoltre vittima di furto di identità crimine del quale dovranno rispondere anche le due donne arrestate.

Rispondi o Commenta