Roma, automobile sbanda e finisce contro un albero: morto uomo di 40 anni

Roma, automobile sbanda e finisce contro un albero morto uomo di 40 anniUn tragico incidente stradale ha avuto luogo nella notte tra mercoledì 25 e giovedì 26 maggio 2016 a Ostia e proprio a causa di tale incidente un uomo ha perso la vita. Ogni giorno sempre più, purtroppo, è possibile ascoltare al telegiornale o leggere sul web sempre più notizie di incidenti stradali che il più delle volte causano anche delle vittime, più o meno giovani.

L’incidente avvenuto ad Ostia e precisamente in viale di Villa di Plinio ovvero nella strada che congiunge la Colombo a via dei Pescatori, ha visto come protagonista un uomo alla guida di una BMW di colore grigio che molto probabilmente, o almeno secondo la dinamica attualmente al vaglio della polizia locale, sembrerebbe avere perso il controllo della sua automobile andando a schiantarsi contro un albero e l’impatto in questione sarebbe stato così violento da causarne la morte.

L’uomo stava procedendo in direzione di viale dei Pescatori quando all’improvviso, per motivi ancora da accertare, ha perso il controllo della sua automobile all’interno della quale si trovava a viaggiare e secondo quanto trapelato dalle prime indiscrezioni si tratterebbe di un uomo molto giovane, ovvero di soli 40 anni, di origini nordafricane e di nome Mohamed El Sayed. In seguito allo schianto che ha dato luogo ad una vera e propria tragedia in seguito alla quale un giovane uomo di 40 anni ha prematuramente perso la vita, ecco che sul posto sono immediatamente arrivati i vigili del fuoco per togliere il groviglio di lamiere e poi ancora sono intervenuti anche gli uomini del Gruppo X mare del Corpo di Polizia Locale Roma Capitale i quali a loro volta, diretti da Antonio Di Maggio ovvero il Comandante, hanno eseguito tutti i rilievi necessari allo svolgimento delle indagini.

E proprio dalle lamiere è stato estratto il corpo senza vita del quarantenne Mohamed El Sayed e adesso sono in corso le indagini da parte delle forze dell’ordine nella speranza di poter effettuare una ricostruzione dei fatti e capire dunque cosa sia realmente accaduto e dunque cosa abbia causato la prematura scomparsa dell’uomo. In realtà l’automobile dell’uomo, dopo lo schianto, è rimasta nascosta dietro un cespuglio e solamente grazie ad un podista che nella mattina di ieri stava percorrendo la medesima strada e si è addentrato all’interno della pineta, l’automobile dell’uomo è stata ritrovata e dunque è stato possibile effettuare la macabra scoperta. Il podista infatti, dopo aver visto l’automobile schiantata contro l’albero, ha pensato di avvicinarsi per capire cosa fosse successo scoprendo così la tragedia che nelle ore precedenti si era consumata sulla stessa strada. E proprio in seguito a tale scoperta il podista ha lanciato l’allarme e poco dopo sul posto sono  intervenuti la polizia, i vigili del fuoco e la polizia municipale, oltre ai sanitari del 118.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.