Roma, Berlusconi dice no alla candidatura a sindaco di Giorgia Meloni

Sta facendo molto discutere, nelle ultime ore, la possibilità di candidarsi a sindaco della città di Roma da parte della politica italiana Giorgia Meloni, Ministro per la gioventù nel quarto governo Berlusconi e presidente della Giovane Italia.

Ad invitare Giorgia Meloni a candidarsi come sindaco di Roma è stato nello specifico proprio l’ufficio di presidenza di Fratelli d’Italia attraverso una nota ma ecco che proprio la celebre politica italiana attualmente non ha ancora confermato la sua candidatura avendo deciso di concedersi 24 ore di tempo per poter pensare e dunque riflettere molto attentamente sulla questione valutando diversi aspetti. Sono stati diversi gli esponenti della politica italiana che hanno commentato la notizia, tra questi un duro commento in merito alla candidatura a sindaco di Roma di Giorgia Meloni è arrivato proprio da parte di Silvio Berlusconi il quale, nel corso di un’intervista rilasciata a Radio Anch’io, ha nello specifico affermato “Fare il sindaco di Roma significa stare 14 ore in ufficio. Io non credo che possa essere una scelta giusta per Meloni dedicarsi a una funzione difficile e impegnativa”, proseguendo poi “Le cose stanno così: il 12 febbraio con una dichiarazione congiunta abbiamo ringraziato Bertolaso, che aveva superato una situazione difficile, di aver accettato una candidatura, poi qualcuno ha cambiato idea. Io credo che in politica, come nella vita, la parola va rispettata. Noi andremo avanti con i candidati già scelti, anche con una commissione”.

Anche Guido Bertolaso, candidato del centrodestra a Sindaco di Roma, ha commentato la possibile candidatura della Meloni, affermando “Decideranno i nostri leader politici”. Bertolaso però, a proposito della candidatura di Giorgia Meloni ha pronunciato una frase che nelle ultime ore sta suscitando una grossa polemica ovvero “Certo, se la Meloni avesse partorito sei mesi fa potrebbe fare tranquillamente il sindaco. Da medico e marito, credo sia micidiale costringere una donna in queste condizioni a dover subire il momento più bello della propria vita come il momento più difficile e amaro”. E proprio a proposito di tali affermazioni Silvio Berlusconi ha sottolineato che  è chiaro a tutti che “una mamma non si può dedicare ad un lavoro terribile, Roma è in un situazione terribile e poi la stessa Giorgia lo aveva escluso” specificando che, molto probabilmente, a spingerla alla candidatura sono altre persone.

Non poteva mancare il commento di Matteo Salvini il quale ha espresso il suo parere sulla candidatura di Bertolaso e sulla probabile candidatura di Giorgia Meloni sottolineando che il primo non verrà mai considerato il loro candidato a sindaco in quanto “Non può essere il nostro candidato chi dice che per risolvere il problema dei rom che rubano bisogna togliere i cassonetti dalle strade”. Salvini, al contrario, ha invece affermato che se Giorgia Meloni deciderà di accettare la proposta e dunque di candidarsi allora sarà molto contento e non perderà occasione di farle una grande campagna elettorale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.