Roma, marocchino 30enne investe una quindicenne e fugge: arrestato dai carabinieri

Ha solamente quindici anni la ragazzina che, nella tarda serata di ieri, è stata investita da un’auto pirata nella via Ugo Foscolo, proprio mentre stava attraversando la carreggiata. In seguito al violento impatto colui che si trovava alla guida dell’automobile è fuggito facendo perdere le sue tracce mentre invece, i militari della stazione di Ladispoli e del Nucleo Operativo e Radiomobile sono intervenuti in seguito ad alcune segnalazioni che appunto segnalavano la presenza di una ragazza riversa sull’asfalto.

Le condizioni di salute della quindicenne di origine centroafricana sono apparse subito molto gravi motivo per il quale, dopo essere stata soccorsa in un primo momento dal personale del 118 è stata subito dopo trasportata, tramite elisoccorso, presso l’ospedale Gemelli di Roma dove i medici l’hanno subito ricoverata presso il reparto di rianimazione.

I carabinieri nel frattempo hanno subito dato il via alle indagini cercando di individuare il responsabile dell’incidente e raccogliendo le testimonianze di coloro che avevano assistito ed ecco che nella notte, proprio mentre i carabinieri erano ormai giunti all’individuazione, l’uomo si è presentato presso gli uffici del comando stazione carabinieri di Ladispoli dichiarando di essere il responsabile dell’incidente.

Si tratta nello specifico di un cittadino marocchino di 30 anni residente a Ladispoli e con precedenti che ha dichiarato inoltre di essere fuggito perché “nel panico”. Il trentenne è stato posto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione mentre invece le condizioni di salute della quindicenne sembrano migliorare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.