Salerno, donna finisce in sala operatoria per sbaglio: l’anestesista ferma l’operazione

0

Un nuovo caso di malasanità stava per verificarsi presso l’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, celebre comune italiano capoluogo dell’omonima provincia, dove una donna è finita in sala operatoria e stava per essere sottoposta ad un delicato intervento chirurgico per sbaglio, per un semplice caso di omonimia.

A raccontare la terribile vicenda è stato, per essere più precisi, il celebre quotidiano “Il Mattino” il quale ha nello specifico raccontato che le due donne si trovavano ricoverate nella stessa struttura ospedaliera ma in piani diversi ed ecco che, proprio a causa di un errore la donna è finita in sala operatoria ma per fortuna all’improvviso qualcuno si è reso conto dell’errore.

Ad accorgersi di ciò è stato l’anestesista il quale è riuscito ad intervenire in tempo e a fermare l’operazione prima che avesse inizio evitando dunque un caso di malasanità.

Nello specifico, l’anestesista si è reso conto che la data di nascita della paziente che doveva essere sottoposta all’operazione era diversa da quella della donna che invece, per caso, si trovava in sala operatoria. Per fortuna tutto è andato per il verso giusto e la paziente finita in sala operatoria per sbaglio per fortuna non è stata sottoposta a nessun intervento chirurgico.

Rispondi o Commenta