Salerno shock, bambina di 16 mesi mangia merendina e finisce in ospedale: nel suo corpo trovato metallo

salerno-shock-bambina-di-16-mesi-mangia-merendina-e-finisce-in-ospedale-nel-suo-corpo-trovato-metalloQuello che doveva essere un normalissimo pomeriggio di ottobre si è trasformato per una famiglia di Montecorvino Rovella, comune italiano di 12.571 abitanti della provincia di Salerno in Campania, in un vero e proprio incubo a causa dell’immediato trasferimento di una bambina di soli sedici mesi presso l’Ospedale San Leonardo di Salerno. Tutto ha avuto luogo dopo che la piccola, che si trovava in casa insieme ai suoi genitori, ha mangiato una merendina che il papà il giorno prima le aveva comprato presso un discount del comune sopra citato, non pensando però che proprio quella merendina di li a poco avrebbe messo in serio pericolo la vita della sua bambina. Per fortuna i genitori della piccola, che come più volte ripetuto ha solamente sedici mesi, sono riusciti a capire che qualcosa nella loro bambina non andava bene in quanto oltre che presentare affanno la piccola, secondo quanto trapelato dalle prime indiscrezioni sulla spiacevole circostanza, piangeva anche in maniera diversa rispetto alle altre volte e proprio queste particolarità hanno spinto i due genitori ad intervenire. La piccola infatti proprio mentre stava consumando la sua merendina ha iniziato a sentirsi poco bene motivo per il quale i genitori hanno deciso di intervenire accompagnandola in ospedale dove, al suo arrivo i medici sono subito intervenuti nella speranza di capire cosa stesse accadendo e dunque i motivi che si celavano dietro il malessere della bambina di poco più di un anno.

Ed ecco che proprio in seguito ai primi accertamenti effettuati e soprattutto grazie ad un esame radiografico effettuato i medici sono riusciti a riscontrare nel corpo della bambina del metallo contenuto proprio nella merendina. Per fortuna la piccola attualmente non sembrerebbe essere in pericolo di vita e anzi al momento le sue condizioni di salute sembrano essere ottime ma nonostante ciò si trova ricoverata presso il reparto di chirurgia pediatrica dell’ospedale salernitano sotto stretta osservazione da parte dei medici. Immediata la denuncia dei genitori ai carabinieri i quali, in seguito ai primi accertamenti hanno potuto appurare che l’alimento era parte di un pacco da dieci pezzi di merendine acquistato dal papà della piccola, come precedentemente anticipato, presso un discount del comune in cui vivono ovvero Montecorvino Rovella.

E proprio all’interno di tale discount i carabinieri sono intervenuti sequestrando otto confezioni analoghe a quelle acquistate dall’uomo e che risalirebbero ad una ditta presente in provincia di Brescia. All’interno della merendina che la bimba stava mangiando vi era anche un altro pezzo di metallo trovato dalla mamma e dal papà della piccola coinvolta in questa incredibile vicenda. Al momento sono in corso le dovute analisi ed inoltre si attendono i rilievi del NAS per valutare se anche le altre merendine contengano oggetti estranei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.