Se guardi film a luci rosse potresti salvare le Balene

Ti piacerebbe salvare le balene a rischio di estinzione? Secondo i ricercatori, se guardi un filmato porno salvi le balene o almeno potresti aiutare questi animali.Il futuro di questi cetacei, ovvero degli animali più famosi grazie ai racconti come Moby Dick e Pinocchio, è a rischio; da quanto è emerso purtroppo le balene sembrano essere a rischio estinzione e dunque stando a PornHub, leader nella distribuzione online di contenuti a luci rosse per adulti, sembra che i film porno possano aiutare a salvaguardare la specie.

PornHub, ha lanciato giusto nei giorni scorsi una campagna per salvaguardare queste specie marine, e così fino alla fine del mese di febbraio il sito donerà alla Miclips Cetological Society, ovvero un’associazione senza fini di lucro che si occupa di tutelare le balene, un centesimo di dollaro per ogni 2 mila filmati hard visualizzati sulla sua piattaforma. Una vera e propria campagna solidale quella lanciata da PornHub, la quale è stata denominata “Save the Whale”, e che ufficialmente è partita lo scorso 13 febbraio e che come abbiamo anticipato sarà valida fino al prossimo 29 febbraio.

La campagna solidale è stata annunciata in occasione del World Whale Day” ovvero la Giornata Internazionale delle Balene, e si appresta ad essere un’iniziativa che sicuramente sarà molto importante e determinante per la salvaguardia di questi cetacei. Le balene sono comunque animali docili e non cattive come tanti racconti hanno voluto farci credere; l’animale per chi non lo sapesse ha una respirazione cosciente, in pratica decide quando respirare e quando no, e quando decide di farlo emerge dalle acque per inspirare attraverso lo sfiatatoio, ovvero un foro presente sul dorso della balena. Così come tutti gli atri mammiferi la balena ha bisogno di dormire fino ad un massimo di 8 ore al giorno, ma dagli studi effettuati sembra si addormenti soltanto un emisfero del cervello per volta. Gli uomini catturano le balene semplicemente per la sua carne, ma anche per l’olio e l’ambra, caccia molto praticata per lo più in Giappone, Norvegia ed Islanda ma anche in altri paesi come Siberia, Alaska e Canada.

Non si tratta dell’unica iniziativa a tutela delle specie e dell’ambiente in generale, visto che due anni fa nel 2014 decise di donare una cospicua somma di denaro per l‘Arbor Day negli Stati Uniti d’America, una cifra molto importante che consentì la piantumazione di ben 15 mila alberi. La decisione era stata in quel caso qulla di piantare un albero ogni cento visualizzazioni di video di una categoria specifica del blog.Nel 2015, Pornhub comunica di aver registrato ben 85,86 miliardi di video hard visti sul sito che sono quasi 240 mila video al giorno, che in termini di beneficenza si parla di 1200 dollari al giorno.

Da ieri 13 febbraio la visualizzazione dei vigili di pornhub contribuirà a difendere le balene. La collezione dei fondi da parte di pornhub sarà attiva per tutto il mese di febbraio e il 1 marzo i soldi accumulati verranno dati alla moclips cetological society,un gruppo di ricercatori che da anni combattono l’estinzione delle balene. Pornhub riesce a fare delle visite da capogiro. Ogni giorno i suoi video sono visti da oltre 240 milioni di persone l’anno passato hanno visitato il sito oltre 88 miliardi di utenti.

Più la somma potrebbe sembrare esigua, ma si deve sapere che la piattaforma è una delle più cliccate del web e lo scorso anno ha totalizzato numeri da record, con 87,85 miliardi di video visti, 240milioni di visualizzazioni al giorno. Infatti il futuro delle balene passa proprio dalla pornografia, grazie alla campagna di PornoHub, denominata “Save The Whale”, che parte oggi 13 febbraio 2016, in occasione del World Whale Day, la Giornata Internazionale delle Balene. A campagna conclusa, PornHub dovrebbe donare in beneficenza 26.400 dollari.

“Gli umani non sono gli unici mammiferi che svolgono attività sessuali per ragioni diverse dalla procreazione”. I cetacei – balene, delfini e focene – sono animali sessuali che si sono evoluti in una varietà affascinante di vita sociale, oltre alla semplice procreazione. Nel 2014, in occasione dell’Arbor Day statunitense, si impegnò a piantare un albero ogni 100 video di una certa categoria; e alla fine ne piantò 15 mila.

La campagna è stata lanciata ufficialmente il 13 febbraio, in occasione del World Whale Day, la Giornata mondiale delle balene. Il ricavato delle donazioni sarà devoluto da Pornhub alla Moclips Cetological Society, un’associazione senza fini di lucro che si occupa di tutelare i grandi mammiferi marini. Nel 2015 la piattaforma ha registrato 240 milioni di visualizzazioni al giorno, che corrispondono a una donazione di 1.200 dollari al giorno. Stando a questi dati, la compagnia potrebbe arrivare a donare all’associazione 26.400 dollari.

Il precedente – La società Pornhub non è nuova a iniziative per il bene del pianeta. Nell’aprile 2014, infatti, in occasione della Giornata dell’albero statunitense si era impegnata a piantare un albero ogni cento video visualizzati in una determinata categoria hard del suo sito. Il risultato? Sul territorio americano sono stati piantati oltre 15mila alberi e piante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.