Sciopero dei treni indetto per oggi 15 luglio: info orari Trenord, Italo e Trenitalia

Sciopero dei treni indetto per oggi 15 luglio info orari Trenord, Italo e Trenitalia

È stato proclamato uno sciopero nazionale del trasporto ferroviario di 4 ore per la giornata di oggi venerdì 15 luglio a partire dalle ore 14:01 alle ore 18:00, sciopero indetto da parte di OR.S.A.

Ferrovia a cui potrà aderire anche il personale appartenente alle imprese ferroviarie e ai gestori della rete. Lo sciopero in questione è stato indetto dal sindacato in seguito alla tragedia avvenuta in Puglia dove purtroppo due treni si sono scontrati causando 27 morti. Saranno coinvolti nello sciopero, i treni regionali e suburbani ed ancora i collegamenti aeroportuali Milano Cadorna /Milano Centrale, Malpensa Aeroporto- Bellinzona e i treni a lunga percorrenza. A rischio dunque anche le metro A, B, B1 e ciP e le ferrovie Roma-Lido, termini Centoceller, e Roma Viterbo, mentre saranno regolari i bus. Per quanto riguarda Trenord ha fatto sapere che durante lo sciopero, saranno garantiti i treni in corso di viaggio o con partenza prevista entro le ore 14:01 che arrivano a destinazione finale entro le ore 15:00.

Per quanto riguarda invece Italo, ecco le corse garantite la giornata di oggi a partire dalle ore 9:36 alle ore 17:00: Salerno/ Torino Porta Nuova; Verona Porta Nuova/ Roma Termini; Napoli Centrale/ Venezia Santa Lucia;Venezia Santa Lucia/Roma Termini; Torino Porta Nuova/ Salerno; Milano Centrale/ Napoli Centrale; Salerno/ Milano Centrale; Roma Termini/ Milano Centrale; Napoli Centrale/ Milano Centrale; Torino Porta Nuova/ Salerno; Salerno /Torino Porta Nuova ;Venezia Santa Lucia /Napoli Centrale; Milano Centrale /Napoli Centrale :Torino Porta Nuova /Napoli Centrale. I lavoratori hanno scelto di scioperare per difendere il diritto di tutti i cittadini a viaggiare in sicurezza ed ancora per difendere il loro diritto di lavorare senza dover essere il capo espia espiatorio di colpe altrui. “Troppe le vittime di un sistema che taglia i finanziamenti sul trasporto sociale e si indigna quando si verificano tragedie che spezzano il cuore di una Nazione”; si legge nella nota diffusa dal sindacato.

I lavoratori scioperano e chiedono il sostegno di tutti coloro che subiscono quotidianamente il disagio di viaggiare come cittadini di seconda serie. L’errore umano (se mai si accerterà) non può essere adottato come causa per coprire la vergogna di Istituzioni disinteressate ad investire nelle infrastrutture meno redditizie e che abbandonano al proprio destino interi territori di una Nazione sempre più divisa”, si legge ancora nella nota. Proprio nella giornata di ieri il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in seguito alla tragedia avvenuta in Puglia, che ha causato parecchie vittime ha incontrato le famiglie che purtroppo ormai da diversi giorni piangono i loro cari; il presidente Mattarella voluto dunque incontrare familiari delle vittime ha voluto parlare e stringere le loro mani, che precedentemente aveva tenuto una riunione con il governatore della Puglia Michele Emiliano e con i sindaci del territorio. All’incontro anche partecipato il sindaco Di Terlizzi Ninni Gemmato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.