Sciopero Treni in tutta Italia, martedì 24 e mercoledì 25 maggio: tutte le info

Sciopero Treni in tutta Italia, martedì 24 e mercoledì 25 maggio tutte le info

Scioperano le ferrovie nella giornata di oggi e di domani è questa la notizia arrivata pochi giorni fa. Lo sciopero è stato indetto dai sindacati, nello specifico Cub, Trasporti, Usb Lavoro Privato e Coordinamento aut organizzato trasporti, per le giornate 24 e 25 maggio 2016, ovvero oggi e domani.

Dunque nello specifico questo sciopero durerà circa 21 ore ed interesserà per lo più i lavoratori di Trenord, Trenitalia e Ntv, ovvero Italo. Indubbiamente lo sciopero provocherà parecchi disagi e ritardi nella circolazione ferroviaria,ed a tal riguardo proprio USB Lavoro Privato ha diffuso un comunicato nel quale si legge che lo sciopero ha come scopo quello di attirare l’attenzione dei cittadini e dei politici soprattutto sul costante peggioramento delle condizioni di lavoro nelle ferrovie e le gravissime ricadute sulla salute e la sicurezza dei lavoratori e della sicurezza ferroviaria stessa.

I sindacati nello specifico chiedono l’adeguamento dei contratti, oltre che la riduzione dei carichi lavorativi ritenuti eccessivi ed ancora la modifica del sistema pensionistico introdotto grazie alla riforma Fornero. Per quanto riguarda la giornata di oggi,saranno garantiti i treni che partono prima delle 21 ed arrivano a destinazione finale entro le 22 mentre per quanto riguarda la giornata di domani, ovvero 23 maggio, è prevista la fascia di garanzia, ovvero dalle ore 6 alle ore 9 durante la quale circoleranno i treni inseriti nella lista dei servizi minimi garantiti.Saranno comunque garantiti anche i convogli elencati nell’apposita tabella dei treni previsti in caso di sciopero, elenco consultabile sul sito di Trenitalia.com nella sezione “in caso di sciopero”. Trenitalia annuncia che circoleranno 2 treni su 3 sulle linee Genova-Savona, La Spezia-Sestri Levante e la metà dei collegamenti sulla linea Savona-Ventimiglia. Alcuni Intercity, che non rientrano tra quelli garantiti, potrebbero essere cancellati o limitati nel percorso, mentre circoleranno regolarmente le Frecce.

Gli utenti potranno chiedere informazioni agli uffici assistenza delle stazioni ferroviarie, così come alle biglietterie e alle agenzie di viaggio convenzionate.In Emilia Romagna, durante lo sciopero, si prevede che sulla Bologna-Milano circoli un treno regionale su due, sulla Piacenza-Ancona uno su tre e sulla Bologna-Venezia un treno regionale su due. Trenitalia ha anche fatto sapere che nello sciopero potrebbero essere coinvolti i treni che collegano Malpensa a Milano e Bellinzona e il Leonardo Express che collega l’aeroporto di Fiumicino a Termini.  Si prevede, inoltre, un treno su due per le linee Lecce-Termoli, Bari-Taranto e Taranto-Potenza; uno su tre per le tratte Brindisi-Taranto e Potenza-Salerno; due su tre per le linee Gioia del Colle-Gravina, Foggia–Manfredonia e Barletta–Spinazzola. Nelle tratte Potenza-Foggia e Taranto-Napoli, confermata invece l’intera offerta ordinaria.Trenitalia ha chiarito che le Frecce del suo parco vetture circoleranno normalmente, in quanto i dipendenti non parteciperanno allo sciopero.Queste agitazioni sono spesso soggetto a variazioni, aggiornamenti o rettifiche per questo motivo è importante mantenersi aggiornati tramite il portale ufficiale del vettore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.