Scontro social, Milly Carlucci: “Maria De Filippi non c’entra niente”

“È una storia vecchia di prima dell’estate che si è rinverdita. Abbiamo fatto una querela contro ignoti perché c’era stato un attacco” Così Milly Carlucci ha commentato al programma in onda su Radio 24 ‘Nessuna è perfetta’ di Maria Latella la ‘guerra’ tra il suo ‘Ballando con le stelle’ e ‘Amici’ della ‘rivale’ Maria De Filippi”.

L’ultimo periodo, le conduttrice hanno detto la loro virtù argomento social n’andò nell’ambito del premio regia televisiva del 2015 e poi ho creduto in procura. Due dei programmi di punta di Rai e Mediaset ” ballando con le stelle” e “amici”, potevano essere vincitori del premio social t dallo stesso concorso, ma non gli utenti di Twitter appare almeno segnalato la Carlucci di brogli nelle votazioni. Dunque il volto di Raiuno ha sporto denuncia contro ignoti e, dopo la reazione di Maria de filippi, ha deciso di commentare quanto accaduto:

“Nel fare la denuncia contro ignoti abbiamo scoperto che di tutte queste persone una era una persona reale, e invece 149 erano degli account fasulli. Cioè degli account senza una persona fisica dietro” – ha chiarito Milly Carlucci – “Quindi non abbiamo potuto far altro che fare una denuncia contro ignoti aspettando se mai Google ci dirà qual è l’identità che si nasconde dietro queste. Però uno degli account fasulli è un account che è un fake con il nome di Maria De Filippi. Non centra niente lei. Lei non ha nulla a che vedere con questa cosa”.

“Ho chiesto proprio l’altro giorno all’avvocato: ‘Ma perché hanno chiamato Maria De Filippi?’. E dice: ‘No, no, è un atto a tutela del personaggio, perché le verrà chiesto se lei è a conoscenza del fatto che c’è qualcuno che usando il suo nome impropriamente è incappato in una querela” ha detto ancora la Carlucci per poi aggiungere: “Maria è un mito secondo me. Perché è una donna che ha saputo raccogliere nella sua vita una serie di ruoli, che sono quelli di autore, di capo progetto, di produttore, di presentatore naturalmente, anche dei suoi programmi, quindi ha fatto il percorso più tondo che si possa immaginare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.