Scoperta shock, macchie marroni nella cucina di un ristorante indiano: il cuoco non usava la carta igienica

Scoperta shock, macchie marroni nella cucina di un ristorante indiano il cuoco non usava la carta igienica

E’ davvero raccapricciante quello che è avvenuto in Swindon, in Inghilterra. Si è scoperto che un cuoco di 46 anni di origine indiane che lavorava in un ristorante take away si Swindow non avesse un comportamento idoneo soprattutto dal punto di vista igienico in cucina.

Tutto iniziò quando gli ispettori dell’ufficio igiene notarono strane macchie marroni nella cucina, da li si è cominciato ad indagare fino ad arrivare alla raccapricciante scoperta. Il cuoco era solito andare in bagno pulendosi con le mani nude, ovvero senza utilizzare la carta igienica e poi senza nemmeno lavarsi le mani tornava a cucinare come come nulla fosse.

L’uomo è stato denunciato e davanti ai giudici ha ammesso di essere solito a pulirsi a mani nude per motivi culturali.

“In cucina sotto il lavandino  è stata trovata una bottiglietta di plastica coperta di impronte digitali marroni. Quando gli è stato chiesto a cosa servisse, ha risposto che semplicemente quella bottiglia gli serviva per pulirsi il sedere, non potendo usare la carta igienica per motivi culturali. Così gli ispettori hanno concluso che quelle impronte erano materia fecale”, ha dichiarato il procuratore. L’uomo è stato condannato per almeno dieci capi d’imputazione riguardanti tutti la violazione delle norme igienico sanitarie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.