Scozia, 25enne rifiuta di fare sesso con il proprio coinquilino: uccisa con 3 coltellate

Scozia, 25enne rifiuta di fare sesso con il proprio coinquilino uccisa con 3 coltellateAveva solamente 25 anni Katy Rourke quando è stata uccisa dal suo coinquilino solamente perché aveva rifiutato di fare sesso con lui. La tragedia ha avuto luogo, nello specifico, alla fine dello scorso anno alla fine di una serata ‘alcolica’che però non si è conclusa come il ventisettenne Gary Stevenson aveva immaginato.

I due giovani infatti avevano bevuto insieme della vodka e ad un certo punto il ragazzo avrebbe voluto continuare la serata passando con la propria coinquilina alcuni momenti di intimità, come era già accaduto altre volte. La ragazza però, stando a quanto emerso dal processo, si sarebbe rifiutata dando come motivazione il fatto che il giorno dopo sarebbe dovuta andare a lavorare ed ecco che, di fronte al rifiuto Gary Stevenson avrebbe preso un coltello per colpire proprio la ragazza che è morta in seguito alle tre coltellate ricevute.

Sempre secondo quanto emerso nel corso del processo che si sta attualmente celebrando davanti all’Alta Corte di Glasgow, il ventisettenne dopo l’omicidio avrebbe anche provato a togliersi la vita e nel corso del processo ha anche chiesto scusa alla famiglia sottolineando che è giusto che abbiano giustizia.

“Ho perso il controllo. Non ho pensato alla conseguenza delle mie azioni”, ha dichiarato il ventisettenne. Intanto, il mese prossimo, arriverà la sentenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.