Seduto in poltrona con i vestiti preferiti e la sigaretta fra le dita e d occhi aperti: il funerale shock

Incredibile quanto accaduto a San Juan a Porto Rico dove è avvenuto un funerale davvero singolare. Un giovane di 26 anni è stato accoltellato a morte proprio vicino casa e la madre ha deciso di volergli dare l’ultimo saluto in modo particolare ovvero facendo finta che il figlio fosse ancora vivo.

Per questo motivo, la donna lo ha vestito con gli abiti preferiti dal figlio, Fernando de Diaz Beato, lo ha seduto su una poltrona con le gambe accavallate e con una sigaretta tra le dita.

Il giovane, con gli occhi aperti e l’aria piuttosto sveglia sembrava essere davvero in vita. Scioccati coloro i quali si sono recati presso l’abitazione e non si aspettavano di certo di vedere qualcosa del genere.

Abbiamo deciso di lasciargli gli occhi aperte perchè sua madre voleva che suo figlia sembrasse ancora vivo. Doveva trasmettere vitalità e la sensazione che la sua morte fosse relativa. Credo che sia il primo morto che appare nel suo funerale con gli occhi aperti. I suoi parenti non se lo aspettavano, ma hanno apprezzato. Anche tutti i suoi amici ci hanno fatto i complimenti: vedere un defunto in questo modo si pensa che possa ancora essere vivo”, hanno dichiarato gli addetti delle pompe funebri che mai e poi mai hanno avuto a che fare con qualcosa del genere.

Un funerale davvero originale, che scatena delle emozioni contrastanti quello di Fernando de Jesus Diaz Beato, una ragazzo di 26 anni accoltellato a morte vicina casa sua, a San Juan (Porto Rico). Sua madre ha deciso di rendergli omaggio come meglio credeva: facendo finta che fosse in vita. Il suo funerale è quello che non ti aspetti: seduto in poltrona, con le gambe accavallate e con una sigaretta tra le dita. Indossava i suoi vestiti preferiti,con gli occhi aperti e l’aria sveglia. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.