Selfie rubato con una donna in grave condizioni: Due medici nei guai

Si sono scattati selfie insieme ad una paziente in gravissime condizioni, una donna intubata, appena uscita dalla sala operatoria, che doveva essere trasportata dall’attuale ospedale di Brescia al nosocomio di Padova. Adesso l’anestesista è un perfusionista, sono nei guai per quello scatto di troppo.

Una moda tutt’altro che nuova, quella di riscattarsi selfie con i pazienti. Purtroppo, la maggior parte di questo tipo di foto sono scattate con pazienti non consenzienti. Lo Stato sarebbe stato effettuato circa un mese fa, e poi immediatamente pubblicato sui social.

Ma qualcuno più in alto se n’è accorto, ha individuato i due ‘furbi’ e li ha messi sotto processo: inevitabile la sanzione disciplinare, che verrà resa nota nelle prossime settimane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.