Shock a Giugliano, padre abusa sessualmente della figlia minorenne: denunciato dall’ex moglie e arrestato

Shock a Giugliano, padre abusa sessualmente della figlia minorenne denunciato dall'ex moglie e arrestatoAumentano ogni giorno sempre più i casi di violenza in famiglia, e l’ultima terribile vicenda arriva direttamente da Giugliano ovvero il comune italiano di 123,174 abitanti della città metropolitana di Napoli in Campania dove un uomo è stato arrestato con l’accusa di aver abusato sessualmente della propria figlia minorenne.

Ad accorgersi che qualcosa nella figlia non andava per come doveva è stata proprio la madre la quale avendo la bimba in affidamento congiunto con l’ex marito ha notato che tutte le volte che la piccola trascorreva con il padre il tempo previsto tornava a casa con dei segni che facevano pensare a dei possibili abusi subiti. E così inizialmente la donna ha iniziato a indagare chiedendo alla propria bambina che però mostrava un certo riserbo sulla questione rispondendo negativamente alle domande, ma ecco che poco dopo ha trovato il coraggio di raccontare alla mamma in maniera piuttosto dettagliata gli abusi subiti dal padre.

Sconvolta da quanto la figlia le ha raccontato ecco che la mamma si è subito rivolta ai carabinieri di Giugliano i quali hanno immediatamente dato il via ad urgenti accertamenti sulla vicenda. Inoltre sempre la bambina dopo aver trovato il coraggio di raccontare alla mamma quanto di terribile il papà le aveva fatto e dunque cosa era stata costretta a subire, ha trovato anche il coraggio di parlare a scuola con un insegnante raccontando anche a quest’ultima degli abusi subiti, dei terribili momenti vissuti con il proprio papà, con colui che avrebbe dovuto proteggerla e che invece ha reso i suoi giorni un vero e proprio incubo. Dopo la denuncia presentata circa due mesi fa ecco che nella giornata di ieri l’uomo è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di violenza sessale aggravata nei confronti della figlia minorenne ed inoltre, nei suoi confronti è stata anche applicata la sospensione della potestà genitoriale.

E proprio nel corso delle indagini i carabinieri hanno ascoltato tutte quelle persone informate sui fatti e quindi quelle persone con cui la piccola aveva il trovato il coraggio di parlare, tra questi appunto la mamma, l’insegnante e la pediatra che a loro volta hanno confermato il quadro indiziario nei confronti dell’uomo grazie ai loro racconti. A coordinare le indagini la Procura di Napoli Nord che ha a sua volta richiesto il provvedimento nei confronti dell’uomo al quale sono stati concessi gli arresti domiciliari. La bambina ha inoltre confermato il tutto anche di fronte ai magistrati e la consulenza psicologica e poi ancora quella del medico legale hanno invece convalidato l’attendibilità del racconto fornito dalla stessa. Una vicenda questa che sta lasciando senza parole davvero moltissime persone che si chiedono come un padre possa arrivare al punto tale da pretendere dalla figlia cose veramente assurde.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.