Si reca dalla Polizia e denuncia di essere stata aggredita e violentata: poi l’incredibile scoperta degli agenti

Si reca dalla Polizia e denuncia di essere stata aggredita e violentata poi l'incredibile scoperta degli agentiE’ davvero incredibile la scoperta fatta dagli agenti di polizia insospettiti dallo strano comportamento di una donna che ha denunciato di essere stata aggredita all’interno del suo appartamento. La donna in questione si chiama Wendy Willson, 62enne britannica, che si è recata dalla Polizia raccontando di essere stata brutalmente aggredita all’interno del suo stesso appartamento da parte di due uomini dell’Est Europa.

La donna ha anche raccontato alcuni particolari della violenza in questione sottolineando che gli uomini l’aveano colpita utilizzando delle barre di ferro e subito l’avrebbero anche stuprata e minacciata con un coltello.

La donna però, poco dopo l’aggressione in questione, avrebbe chiesto il risarcimento dell’assicurazione che, casualità, aveva stipulato proprio poco tempo prima. Questo particolare ha quindi insospettito gli agenti che hanno deciso di indagare a fondo sulla questione arrivando a fare una scoperta davvero allucinante che lascia senza parole.

La donna infatti non aveva subito alcun tipo di aggressione o stupro ma aveva solamente simulato l’aggressione per poter ottenere i soldi dell’assicurazione. Dopo essere stata smascherata la sessantaduenne britannica è stata condannata per frode e adesso dovrà scontare, in carcere, ben cinque lunghi anni di reclusione. Un piano, quello della donna, organizzato in maniera perfetta ma che, gli agenti, sono riusciti a scoprire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.