Smarriti 3000 oggetti tra il 2014 e il 2015: il comune di Milano organizza un’asta con smartphone, pianoforte, occhiali e tanto altro

La fretta di tutti i giorni o tante altre circostanze possono portarci, giorno dopo giorno, a smarrire degli oggetti che possono essere piccoli oppure grandi, importanti o meno importanti. Oggetti di cui talvolta perdiamo le tracce senza neppure rendercene conto oppure ancora oggetti che smarriamo e che nonostante cerchiamo con insistenza e determinazione non riusciamo più a ritrovare. Ed ecco che il comune di Milano con tremila oggetti smarriti nel periodo compreso tra il 2014 e il 2015 e custoditi in tutto questo periodo presso il deposito comunale di via Friuli senza che mai nessun proprietario in questo arco di tempo si sia recato sul posto per reclamarli, ha organizzato una particolare asta pubblica che ha avuto luogo come primo giorno proprio ieri, giovedì 18 febbraio 2016 e che proseguirà ancora oggi, venerdì 19 febbraio 2016.

L’asta in questione, come sopra anticipato, è stata proprio organizzata dal Comune presso la via Milano 10 a Redecesio di Segrate, frazione del comune di Segrate in provincia di Milano nelle ore comprese tra le 9,00 e le 12,30. Sono veramente moltissimi gli oggetti dimenticati in giro per la città e raccolti nel periodo di tempo sopra indicato, 3000 oggetti di vario tipo tra i quali vi si trovano normali oggetti o effetti personali che con facilità possono essere persi, basterebbe infatti una semplice distrazione e poi ancora tra i tantissimi oggetti protagonisti dell’asta ve ne sono alcuni i quali sarebbe anche impensabili poterli perdere come ad esempio un pianoforte.

Ma per essere più precisi ecco una parziale lista degli oggetti raccolti. Tra questi vi si trovano infatti una macchina per il pane, un seggiolino auto per bambini e un lettino, due macchine per scrivere, 12 piastre per capelli, 70 iPhone, 17 iPad e poi ancora un forno a microonde nuovo, una vaporiera, macchina per cucire elettrica, due trapani, sette asciugacapelli e una carrozzina per neonati. Ma non solo ed infatti, come sopra anticipato, tra gli oggetti smarriti e mai reclamati dai legittimi proprietari ve ne erano molti considerati appunto facilmente smarribili e che, almeno una volta nella vita è capitato a chiunque di perderli o comunque può facilmente capitare e tra questi nello specifico vi troviamo trolley, caschi da moto, 200 portafogli, 22 biciclette, 400 paia di occhiali,75 ombrelli, zaini, borsette. Ma non finisce qui, oltre agli oggetti sopra citati si trovano all’asta anche numerose macchine fotografiche, cellulari e lettori mp3 e i gioielli che è molto facile perdere.

Parlando nello specifico di gioielli si trovavano e si trovano all’asta una bellissima una collana di perle coltivate con fermaglio in argento, bracciali in oro e argento ma l’oggetto più prezioso, parlando appunto della sfera gioielli consiste nello specifico in un bellissimo e preziosissimo anello in oro con smeraldo ottagonale con diamanti taglio brillante. Il banditore, nel corso della gara, presenterà i vari lotti esposti e come avviene per qualsiasi asta, anche in questo caso l’aggiudicazione avrà luogo quando non seguirà alcun rilancio a un’offerta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.