Spiaggia delle Due Sorelle, muore bagnante di 25 anni colpito da malore: inutili i soccorsi

Spiaggia delle Due Sorelle, muore bagnante di 25 anni colpito da malore inutili i soccorsiL’estate è ormai arrivata e le spiagge sono affollate dai bagnanti che non perdono occasione per trascorrere alcune ore di relax e divertimento al mare, in compagnia della famiglia oppure ancora degli amici.

Proprio quella di di ieri, lunedì 4 luglio 2016, doveva essere una normalissima giornata d’estate da trascorrere al mare in compagnia degli amici per un ragazzo di soli venticinque anni ed invece una vera e propria tragedia ha avuto luogo sulla spiaggia delle Due Sorelle, a Numana ovvero il comune italiano di 3,875 abitanti della provincia di Ancona. Stando a quanto trapelato dalle prime indiscrezioni sul caso sembrerebbe che un giovane di soli venticinque anni sia stato colpito da un malore proprio mentre stava facendo il bagno insieme agli amici. I ragazzi avevano affittato un’imbarcazione a Portonovo per fare nello specifico un giro nelle spiagge della Riviera del Conero, una giornata da trascorrere in allegria e serenità in compagnia degli amici e proprio dopo aver fatto un tuffo sembra proprio che il 25enne sia stato colpito da un malore rivelatosi poi fatale.

Immediatamente gli amici sono intervenuti trascinando il corpo esanime del ragazzo sulla spiaggia, e proprio sul litorale in quel momento c’erano anche altri bagnanti, immediatamente è stato lanciato l’allarme nella speranza di riuscire a salvargli la vita ed ecco che proprio dopo, sul luogo in cui è avvenuta la tragedia, sono arrivati un’imbarcazione della protezione civile e una motovedetta della Guardia Costiera e poi ancora, poco dopo, anche gli operatori sanitari del 118 i quali si sono calati dall’eliambulanza con un verricello e una volta arrivati sulla spiaggia delle Due Sorelle, hanno fatto davvero il possibile per salvare la vita del venticinquenne sottoponendolo nello specifico a cinque massaggi cardiaci ma purtroppo non c’è stato nulla da fare e il giovane si è prematuramente spento gettando nello sconforto tutte le persone a lui vicine, e non solo. Prima dell’arrivo dei soccorsi, secondo alcune indiscrezioni, anche un turista che si trovava sulla spiaggia sembrerebbe avere provato a salvare la vita del giovane praticando un massaggio cardiaco in attesa dell’arrivo dei soccorsi.

Bisognerà adesso capire cosa sia realmente accaduto e dunque cosa abbia provocato la prematura scomparsa del venticinquenne ma, secondo una prima ipotesi sembrerebbe che il malore che ha colpito il ragazzo, ovvero un attacco cardiaco, sia stato causato da una congestione. Il corpo del venticinquenne è stato poi trasbordato al porticciolo di Numana dove, ad attenderlo, c’era un’ambulanza del 118. Purtroppo, giorno dopo giorno, aumenta sempre più il numero delle persone che perdono la vita mentre si trovano al mare, qualche giorno fa infatti a perdere la vita è stata una bambina di soli sei anni che dopo essere sfuggita al controllo della mamma è stata trovata priva di vita in mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.