Supermercato Simply ritira lotti di polpo surgelato rischioso per la salute: troppo cadmio, lista partite da non consumare

polpoLa catena di supermercati Simply sta richiamando alcuni lotti di polpo congelato. Il motivo? In alcune confezioni risulta un livello eccessivo di metalli pesanti. Ne parla Il Fatto Alimentare:

La catena di supermercati Simply sta richiamando dalla vendita, a scopo preventivo, tre lotti di polpo eviscerato a marchio Simply. Alcune confezioni sono risultate non conformi per la presenza di quantità eccessive di cadmio, un metallo molto dannoso per la salute. Se hai acquistato una delle confezioni interessate il consiglio è di non consumarla e di riportarla al punto vendita per chiedere la sostituzione o il rimborso. Come riconoscere le confezioni

Il richiamo riguarda soltanto tre lotti di confezioni da 500g: Codice EAN: 8033209033106 Codice lotto: 0026AB con scadenza 31/07/2017 Codice lotto: 0003CB con scadenza 30/09/2017 Codice lotto: 0011DB con scadenza 30/09/2017 Cosa fare se hai una confezione in casa Se hai già acquistato una delle confezioni interessate, non consumarla e recati nel punto vendita dove l’hai acquistata per chiederne il rimborso o la sostituzione. Se desideri avere maggiori informazioni, l’azienda mette a disposizione il suo Servizio Clienti al numero verde 800.824039. Cos’è il cadmio Il cadmio è un metallo pesante presente in natura a causa dell’attività vulcanica e di erosione delle rocce. Contribuiscono, però, all’accumulo nell’ambiente (aria, suolo e acqua) anche alcune attività agricole e industriali.

La principale fonte di esposizione al cadmio è rappresentata dal fumo di sigaretta. Per i non fumatori, però, è l’alimentazione a rappresentare la principale via di introduzione nell’organismo: in particolare i cereali, gli alimenti di origine vegetale, la carne e i suoi derivati, il pesce e i frutti di mare. Il cadmio è tossico per i reni e può addirittura danneggiarli se assunto in quantità particolarmente elevate. Può provocare anche delle demineralizzazioni ossee ed è considerato un cancerogeno per l’uomo. Sono soprattutto i bambini, i fumatori e coloro che seguono una dieta vegetariana a rischiare di superare la dose settimanale tollerabile di esposizione a questo metallo.

Il cadmio (dal latino cadmia, a sua volta dal greco kadmeia, calamina = scaglia di laminazione) fu scoperto nel 1817 in Germania da Friedrich Strohmeyer, che lo individuò tra le impurità della calamina, un minerale a base di carbonato di zinco, notando che alcuni campioni impuri di calamina cambiavano colore per riscaldamento, a differenza della calamina pura.

Benché il cadmio e i suoi composti siano molto tossici, la farmacopea britannica (British Pharmaceutical Codex) del 1907 elenca lo ioduro di cadmio tra i medicinali per curare “le giunture ingrossate, la scrofola e i geloni”.

Nel 1927 la Conferenza Internazionale dei Pesi e delle Misure ridefinì il metro come 1 553 164,13 volte la lunghezza d’onda della linea rossa dello spettro del cadmio e tale definizione restò in vigore fino a quando fu sostituita da quella basata sul kripton.

Il cadmio è stato anche il protagonista di un grande inquinamento del suolo e delle acque in Giappone che ha causato l’insorgere della malattia itai-itai.

I minerali di cadmio sono rari e si trovano in piccole quantità. Esistono anche alcuni rari minerali del cadmio quali il solfuro (greenockite) e il carbonato basico (otavite). La greenockite (CdS), l’unico minerale di cadmio importante, è quasi sempre associata alla sfalerite (ZnS). Perciò il cadmio viene estratto in genere come sottoprodotto dell’estrazione e della raffinazione dello zinco e, in minor misura, del piombo e delrame. Piccole quantità di cadmio (circa il 10% del consumo totale) provengono dal riciclaggio di rottami di ferro e d’acciaio. La produzione di cadmio negli Stati Uniti cominciò nel 1907, ma l’uso corrente di questo elemento cominciò soltanto dopo la prima guerra mondiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.