Svelati poco fa i risultati dell’autopsia, Ecco come è morta la figlia di Whitney Houston

In mattinata il medico legale ha diffuso il motivo del decesso di Bobbi Kristina Brown,La figlia della più illustre cantante del mondo, Whitney Houston, trovata senza vita anni dalla nella sua vasca da bagno nella villa di Atlanta. La madre era morta pochi mesi prima all’età di 48 anni per colpa di un uso sfrenato di farmaci, droghe e alcol. Fortunatamente la giovanissima figlia, morta 23 anni, ha seguito il brutto esempio della madre, visto che la morte è avvenuta per gli stessi motivi. Nel sangue della giovane sono stati ritrovati alcol, marijuana e una serie di farmaci che avrebbero dovuto combattere l’ansia. Il medico legale non è stato in grado di stabilire se il decesso di Bobbi Kristina sia stato intenzionale o accidentale. La morte è sopravvenuta per polmonite ed encefalopatia.

La cosa che rende ancora il tutto più inquietante è che l’indagine per la morte della figlia di Whitney Houston è ancora in corso, tanto che il Giudice che si occupa del caso, che era contrario alla diffusione dell’esame autoptico, ha chiesto ai giornali di parlare meno possibile di questo caso, visto che  Nick Gordon, marito della giovane e figlio adottivo della cantante, è stato accusato di omissione di soccorso e di aver indirettamente provocato il decesso della sua compagna:

“Crediamo che esistano ancora delle valide ragioni per mantenere confidenziali quelle informazioni. Tuttavia siamo costretti a seguire l’ordine della corte. Speriamo che le agenzie stampa e i media che riceveranno il referto vorranno trattarlo con la massima discrezione, anche nel rispetto di una famiglia che ha perso una persona cara. Nel frattempo, le nostre indagini non si fermeranno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.