Synapse, arriva il software salva cuore che aiuta a prevenire il 30% delle patologie

Synapse, arriva il software salva cuore che aiuta a prevenire il 30% delle patologie

Sta per arrivare Synapse ovvero un software salva-cuore sviluppato dalla Fondazione Iseni Y Nervi presso gli Istituti di Ricovero e Cura Gruppo Iseni Sanità di Lonate Pozzolo-Malpensa, che risultano essere gli unici ad avere a disposizione il software salva cuore in questione, unici sia in Italia che in Europa.”Siamo gli unici in Italia ed Europa ad avere questo software – spiega Fabrizio Iseni, presidente della Fondazione -. Compiendo una cardio-tac o un’altra indagine il paziente ottiene tutte le informazioni entro un’ora e poi una diagnosi completa il giorno successivo. Consente di individuare le patologie prima che si manifestino sintomi importanti”.E’ italianissimo il programma che permette di prevenire il 30 per cento di patologie cardiache in più.

Synapse sostanzialmente si pone come una specie di lente di ingrandimento in grado di far osservare placche dei vasi arteriosi che in genere restano nascoste quando si effettuano i tradizionali esami diagnostici, ecco cosa ha dichiarato il cardiochirurgo, Andrea Macchi il quale ha aggiunto che Synapse si pone anche come un esame istologico virtuale. Grazie a questo software, inoltre, tutti i pazienti i quali si sottoporranno ad una cardio-trac oppure ad un altro esame diagnostico potranno ottenere tutte le informazioni in tempi molto brevi, diciamo circa un ‘ora e nello stesso tempo potranno ottenere anche una diagnosi completa il giorno successivo. Il programma Synapse «agisce come una ’’lente di ingrandimento’’ e permette di vedere le placche dei vasi arteriosi normalmente nascoste.

E’ come si facesse un esame istologico virtuale», ha commentato il cardiochirurgo Andrea Macchi.Dunque Synapse rappresenta sicuramente un grande passo in avanti nel campo medico, un modo per andare a migliorare l’imaging biomedica, degli altri esami diagnostici di cui si è già in possesso. Il software come abbiamo anticipato riesce a dare delle risposte nel giro di pochissimo tempo,ovvero entro un’ora e questo significa soltanto una cosa, ovvero che permette di intervenire tempestivamente nei casi piuttosto gravi ed urgenti e soprattutto si pone come un metodo per prevenire alcune patologie cardiovascolari  e alcuni sintomi importanti attraverso cui esse si manifestano.Grazie ad un nuovo software, tutto italiano, per la ricostruzione del cuore in 3D, sarà possibile arrivare ad individuare il 30 per cento di patologie in più rispetto a quanto è possibile oggi avvalendosi soltanto delle tecniche tradizionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.