Orrore e Shock a Taiwan, decapita bimba di 4 anni sotto gli occhi increduli della madre

Una bambina di 4 anni è stata decapitata sotto gli occhi di sua madre in un’aggressione apparentemente senza motivo nella capitale taiwanese Taipei. Un uomo di 33 anni con precedenti penali e in cura per disturbi mentali è stato arrestato.

L’uomo, secondo quanto riferito dalla polizia, ha detto di non conoscere la vittima. L’orrendo delitto è avvenuto quando la bambina e sua madre stavano andando a prendere la metropolitana nel distretto di Neihu. I filmati trasmessi dalla tv locale hanno mostrato il corpo coperto da un panno bianco su un marciapiede vicino alla bici della bimba e un coltello da cucina insanguinato.

Una bambina di tre anni è stata decapitata sotto gli occhi della madre in pieno centro a Taipei, a Taiwan. L’aggressione, probabilmente casuale, è stata compiuta da un uomo, poi arrestato dalla polizia, mentre la donna e la figlia si trovavano vicino alla stazione della metropolitana nel quartiere di Neihu.

Secondo quanto ha reso noto la polizia locale, l’uomo di 33 anni, con precedenti problemi psichiatrici, è stato identificato dalla madre della bambina che ha raccontato come la piccola sia stata aggredita, mentre era in bicicletta, con una mannaia da cucina. «Non potevo immaginare che mia figlia fosse in pericolo», ha raccontato la madre all’emittente ETB spiegando che all’inizio sembrava che l’uomo volesse aiutare la bambina perchè la bicicletta si era inceppata.

Orrore a Taipei, a Taiwan, dove una bambina di appena 3 anni è stata decapitata sotto gli occhi della mamma. L’aggressione è stata messa in atto da un uomo in modo probabilmente del tutto casuale. L’assassino è stato poi arrestato dalla polizia: la tragedia è avvenuta mentre la donna e la figlia si trovavano nelle vicinanze della stazione della metropolitana nel quartiere di Neihu.

Stando a quanto hanno reso noto le autorità locali il killer, di 33 anni e con gravi problemi psichiatrici, è stato identificato dalla madre della bambina – che malgrado fosse fortemente sotto shock – ha raccontato come la piccola sia stata aggredita, mentre era in bicicletta, con una mannaia da cucina. “Non potevo immaginare che mia figlia fosse in pericolo”, ha riferito la donna all’emittente ETB spiegando che all’inizio sembrava che l’uomo volesse aiutare la bambina perché la bicicletta si era inceppata.

La terribile aggressione di Taipei ha lasciato fortemente sotto shock tutti i taiwanesi visto che il paese ha un tasso di criminalità estremamente basso e pari a tre omicidi annui ogni 100 mila abitanti. Il presidente taiwanese Ma Ying-jeou ha condannato il delitto e ha chiesto alla magistratura di prendere misure immediate e molto severe verso l’assassino.

Gyulchekhra Bobokulova, questo il nome della donna, si disse pentita di quanto aveva fatto. E’ stata messa in custodia cautelare in carcere fino al 29 aprile. Gli inquirenti hanno spiegato che la detenzione di due mesi è necessaria in quanto la Bobokulova potrebbe far pressione su testimoni o contattare i possibili mandanti dell’omicidio.CONTINUA  A  LEGGERE

One comment

  1. la bobokulova è quella che a mosca ha decapitato una bambina e la presenza, slegata, in questo articolo depone a (s)favore del copia ed incolla parossistico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.