Sindaco Eroe, Ippazio Stefàno visita bambina di 3 anni e le salva la vita: operata d’urgenza al tumore al cervello

Sta facendo molto parlare di se, nelle ultime ore, il sindaco della città di Taranto, Ippazio Stefàno, il quale in una delle sue normalissime e ripetute visite ai migranti nell’hotspot allestito nel porto della città da circa un mese è riuscito a rendersi conto che una bambina di soli tre anni stava poco bene chiedendo l’immediato trasferimento in ospedale. Ed è proprio appena arrivati in ospedale affetta da una idrocefalia acuta. Il sindaco-pediatra ha raccontato nello specifico di essersi recato sul posto e di aver chiesto se vi fossero altri bambini da visitare oltre ai sette-otto visitati appunto nei giorni precedenti ed ecco che gli è stata data la possibilità di visitare alcuni bambini, e tre- quattro di questi non stavano per nulla bene.

A tal proposito ecco che l’uomo in questione ha notato la piccola di circa tre anni che non stava per nulla bene ma che al contrario è stata immediatamente soccorsa e trasportata in ospedale dove, successivamente, è stata sottoposta ad operazione presso l’ospedale di Taranto. Il sindaco-pediatra della città di Taranto ha inoltre affermato che, proprio “La celerità di tutta la macchina organizzativa e l’impegno dei colleghi della Neurochirurgia ha permesso di evitare rischi gravissimi a questa bambina”.

Ippazio Stefano ha poi proseguito affermando “Mi sono accorto che la bambina stava molto male. Aveva un aumento significativo della pressione endocranica, un idrocefalo acuto. Ho quindi detto che la bambina doveva subito essere trasportata in ospedale perché la situazione rischiava di complicarsi. E così la piccola, subito identificata con procedura di urgenza, è stata trasferita all’ospedale Santissima Annunziata, sottoposta a tac e operata dai colleghi della Neurochirurgia”. 

L’uomo ha poi proseguito specificando di aver provato una gioia davvero molto grande quando ha visto la piccola uscire dalla sala operatoria sorridente e con il viso molto rilassato a testimonianza del fatto che stesse davvero bene anche se, ancora i problemi sanitari per la piccola non possono essere definiti conclusi. Il sindaco pediatra della città di Taranto ha poi concluso il suo intervento sulla questione sostenendo che “I medici di Taranto, infatti, hanno accertato che la bimba è già stata sottoposta ad un intervento chirurgico per l’asportazione di una massa tumorale al cervello. Quelle massa, pare, si sta riformando”. Insomma, il sindaco di Taranto grazie al suo gesto “eroico” è riuscito a salvare la vita della piccolina che, operata d’urgenza, adesso sembrerebbe stare molto meglio, secondo quanto trapelato da alcune indiscrezioni. Un racconto questo che sta commuovendo l’intera Italia ma non solo, un racconto che vede protagonista un uomo sindaco della propria città ovvero Taranto ma al tempo stesso anche pediatra in grado di salvare vite umane come nel caso della piccola sopra citata. 

“Ero andato anche l’altra sera e ne avevo visitati sette-otto, fra quelli che la Polizia di Stato aveva già identificato. Ho poi chiesto al personale se ci fossero altri bambini da visitare. Mi è stato detto di sì, anche se non erano stati identificati, e tra questi ho visitato altri 3-4 piccoli che non stavano bene. Tra loro c’era appunto la bambina di 2 anni che poi è stata operata all’ospedale di Taranto. La celerità di tutta la macchina organizzativa e l’impegno dei colleghi della Neurochirurgia ha permesso di evitare rischi gravissimi a questa bambina”.

A parlare è il sindaco di Taranto Ippazio Stefano che da circa un mese, da quando è stato aperto l’hotspot a Taranto, periodicamente svolge da volontario l’attività di pediatra. Il primo cittadino di Taranto prima dell’incarico politico – è al secondo mandato che scade nel 2017 – è stato anche medico ospedaliero e senatore del Pci-Pds. Intanto all’hotspot di Taranto, ha annunciato, è previsto un altro arrivo di migranti nelle prossime ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.