Terremoto Italia ultima ora: scossa 3.2 nel maceratese, forte scossa anche la Polonia

0

Il terremoto non sembra voler proprio lasciare il centro Italia che continua ad essere oggetto di scosse di terremoto di magnitudo di media e talvolta anche di forte entità. Sembra che il cratere sismico nel centro Italia, sia attivo da ormai più di 4 mesi e non passa giorno che nella zona compresa tra Macerata, Perugia, Rieti d’aquile, Ascoli Piceno ci sia almeno una scossa di terremoto. Nella giornata odierna, venerdì 16 dicembre 2016, una scossa di terremoto di forte intensità è stata avvertita nella provincia di Macerata; la scossa di terremoto nello specifico è stata registrata alle ore 13:03 e pare si sia trattata di una tra le più forti scosse di terremoto registrare negli ultimi mesi.

Questa ha avuto un magnitudo 3.2 e pare abbia interessato ancora una volta la città di Macerata, con  un ipocentro registrato dal Centro nazionale ING a 7 km sotto il livello del terreno mentre l’ epicentro appare essere stato individuato presso il comune di Castelsantangelo sul Nera Ussita, Visso, Preci, Bolognola Montemonaco, Norcia, Montegallo, Montefortino, Acquacanina, Fiastra, Arquata del Tronto, Amandola, Fiordimonte, Montecavallo, Sarnano Pievetorina e Pievebovigliana. Non sembrano esserci stati per fortuna nuovi crolli ed ancora sembra non essere stato registrato alcun danno a cose e persone.

Continua, dunque,l’ emergenza nel centro Italia anche se come abbiamo avuto modo di anticipare, anche nei giorni scorsi, sembra che le province più coinvolte dallo sciame sismico siano sempre le stesse ovvero Rieti Perugia ,Macerata ed Ascoli Piceno. Nella giornata di oggi, ha tremato anche l’Abruzzo e nello specifico, una scossa di terremoto di magnitudo 2.2 della scala Richter è stata registrata a proprio a nel capoluogo abruzzese con un ipocentro misurato a 12 km sotto il livello del terreno ed una epicentro calcolato dal Centro Nazionale INGV,presso i Comuni di Capitignano, Montereale, Campotosto, Amatrice, Barete, Cagnano, Amiterno, Pizzoli Cittareale, Borbona, Posta, Crognaleto, Accumoli e Scoppito. Anche in questo caso, fortunatamente, non sembrano essere stati registrati nuovi crolli o danni a cose e persone. Scossa di terremoto nella provincia di Macerata anche nella notte con un episodio verificatosi alle 00.40 paria 2.0 di magnitudo della scala Richter con un ipocentro rilevato a 10 km di profondità e donne epicentro a latitudine a 42.96 e longitudine e 13.7. Anche in questo caso i comuni più colpiti, sembrano essere gli stessi quelli sopra indicati: Visso, Ussita, Montecavallo, Fiordimonte, Pievetorina, Preci, Castelsantangelo sul Nera, Fiastra, Pievebovigliana, Acquacanina, Bolognola, Muccia, Sellano ,Serravalle di Chienti, Camerino e Norcia. Scossa di terremoto anche a Piacenza nella notte ed in questo caso è stata registrata una scossa di magnitudo 2.1 della scala Richter con ipocentro 8 km di profondità, latitudine 44,67 ed una longitudine 9.39.

Rispondi o Commenta