Terremoto oggi 5 aprile, trema la terra in Molise ed in Calabria: avvertite scosse dalla popolazione, tanta paura

Nella giornata di ieri la terra ha tremato in Molise e nello specifico a Campobasso, dove è si è verificato un terremoto intorno alle ore 20.46 nella zona di Forlì Cesena. La terra ha tremato ed ha lanciato la paura tra i residenti del posto che si sono riversati nelle strade; nello specifico è stata registrata una scossa di magnitudo 4.

L’epicentro della scossa si è verificata a 37 chilometri di profondità dalla superficie terrestre ma è stata avvertita anche sulla terraferma ed in tanti comuni anche ad una distanza di venti chilometri dall’epicentro,come Cesena, Firlimpopoli, Cesenatico, Montiano, Bertinoro, Cervia, Gambettola, Montiano, Longiano, Gatteo, Meldola, Savignano sul Rubicone, San Mauro Pascoli, Roncofreddo, Bellaria-Igea Marina. Altra scossa di terremoto è stata avvertita intorno alle ore 19.36:27 ora italiana ad una profondità di 10 chilometri in Molise e nello specifico nella provincia di Campobasso.

E’ stata registrata dai sismografi dell’INGV ovvero l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, una scossa di magnitudo 3.1 gradi della scala Richter. Nello specifico l’epicentro è stato registrato alle seguenti coordinate 41.54.14.62 a 47 Km a nord di Benevento nel territorio tra Campobasso e Ferrazzano a meno di dieci chilometri di raggio dai comuni di Baranello, Mirabello Sannitico, Busso, Vinchiaturo, Oratino, Colle d’Anchise, Casalciprano, San Giuliano del Sannio, Ripalimosani e Cercepiccola.

Tante sono state le segnalazione pervenute al centro INGV, in totale 39 tutte provenienti dalla provincia di Campobasso e centro città, ma anche dai paesi limitrofi come Vinchiaturo, Frosinone e Bojano. Continua a tremare ancora la terra anche in Calabria dove nella giornata di ieri si sono registrate ben due scosse di terremoto, avvertite anche in questo caso dalla popolazione. Entrambe le scosse sono state rilevate dall’istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia ed i due sismi hanno avuto un magnitudo 2.5 della scala Richter.

La prima scossa di terremoto è stata registrata intorno alle ore 9.56 di ieri e si è verificata alle seguenti coordinate geografiche: latitudine 39.75 e longitudine 15.95 ad una profondità di 35 chilometri.Diversi i comuni che hanno avvertito la scossa di terremto e tante le segnalazioni arrivate soprattutto dai seguenti comuni ovvero Grisolia, Maierà, Buonvicino, San Donato, Santa Maria del Cedro, Orsomarso, Verbicaro. La scossa è stata localizzata a 57 chilometri a nord ovest di Cosenza, 92 chilometri a nord ovest di Lamezia e 100 chilometri a sud di Potenza.Abbiamo parlato anche di una seconda scossa registrata sempre nella giornata di ieri intorno alle ore 10.15 ora italiana sempre nella zona di Cosenza alle seguenti coordinate: longitudine 15.93 e latitudine 39.75 ad una profondità di 32 chilometri. L’attività sismica è stato registrata a 58 chilometri a nord ovest da Cosenza, a 93 chilometri a nord ovest di Lamezia Terme e 99 chilometri a sud di Potenza. Le scosse di terremoto registrate nella giornata di ieri sono state significativamente avvertite dalla popolazione ma stando alle prime informazioni non si sarebbero verificati danni a persone e cose.

One comment

  1. Gianpaolo Lacarbonara

    Cesena è in Molise??? Mha….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.