Terrorismo, allarme lanciato dall’ Europol: ” Possibili nuovi attacchi di lupi solitari in Europa”

0

Terrorismo, allarme lanciato dall' Europol Possibili nuovi attacchi di lupi solitari in Europa

Dopo gli ultimi fatti accaduti in Francia e Germania sale la preoccupazione e l’allarme per nuovi possibili attacchi di lupi solitari in Europa,  è questo quanto sostanzialmente scritto dall’ Europol  nella sua analisi degli attacchi dei singoli attentatori. 

Solitamente i lupi solitari sono dei soggetti che hanno comunque dei problemi mentali, un aspetto che legato all’ideologia o alla religione  diventa semplicemente un’aggravante;  da quanto è emerso anche il terrorista che si trovava alla guida del camion sul lungomare di Nizza soffriva di un serio disordine psichiatrico ed era da parecchio tempo in cura. Ma questo non sembra essere un caso isolato visto che stando alle analisi effettuate dal Europol sulla base di alcuni recenti studi pare che il 35% dei lupi sanitari responsabili di attentati terroristici accaduti tra il 2000 e il 2015 soffre di disturbi mentali  e che su questi soggetti i messaggi dell’Isis abbiano sortito un effetto particolare sulla loro mente già disturbata. Nella maggior parte delle volte i foreign fghters  una volta arrivati in Siria e in Iraq si sposano e fanno dei figli,  bambini che purtroppo vengono allevati e cresciuti  con gli ideali dell’ islamismo radicale.

“Sebbene l’Isis abbia rivendicato gli attacchi di Orlando, Magnaville, Nizza e Wurzburg, nessuno dei 4 sembra essere stato pianificato, logisticamente sostenuto o eseguito direttamente dall’Isis”, è questo quanto scritto dall’Europol col nelle analisi degli attacchi dei lupi solitari  e nel contempo  aggiungere che non ci sono prove per dimostrare che l’attentatore di Nizza si considera un membro dell’Isis ma fino ad ora si è detto che si era radicalizzato in poco tempo ed aveva consumato propaganda Isis prima nell’attacco. Nella sua relazione Europol sottolinea come sia in realtà molto difficile individuare di impedire gli attacchi dei lupi solitari e come questa sia la nuova tattica preferita dall’ISIS e da Al Qaeda per attaccare il nemico;  è difficile individuare gli attacchi di lupi solitari perché realtà non c’è un’organizzazione alla base e l’attacco terroristico viene portato a termine solitamente da uno o poco più individui e non da  un gruppo.  Nell’ultimo periodo pare che gli esponenti di Al Qaeda abbiano sollecitato i musulmani residenti in Occidente ad organizzare ed attuare attentati e lo testimoniano i tantissimi video messaggio post arrivati sul web negli scorsi mesi e pare che questi abbiano sortito i loro risultati visto gli ultimi eventi ed attacchi terroristici avvenuti a Nizza ed in Germania.

Nessuno può dire che questi attacchi cesseranno. Sfortunatamente penso che ne vedremo altri”, è questo quanto dichiarato dall’ inviato speciale americano per la coalizione anti Isis  Brett  McGurk,  che ha parlato in una conferenza tenuta margine del vertice Anti Isis in corso Washington.  Lo stesso anche aggiunto  che tutto questo è orribile ma che è il motivo per cui bisogna colpire al cuore Leasys perché una cosa che ispira queste persone e la nozione di questo califfato di questo movimento storico espansione.  Secondo l’inviato speciale americano per la coalizione anti Isis sembra che bisogna anche intervenire nel contrastare la propaganda online dello Stato islamico condividendo informazioni di intelligence.

Rispondi o Commenta