Terrorismo, nuovo video di minaccia dell’Isis: gli 8 attentatori di Parigi “Non smetteremo di attaccare”

Nuove minacce sono pervenute nella giornata di ieri in Europa attraverso un video, ovviamente diffuso dallo  Stato Islamico, dopo alcune settimane di silenzio. Il video diffuso nella giornata di ieri, è stato intitolato dall’Isis Et tuez les où que vous les rencontriez, e da quanto emerso sarebbe stato realizzato da Alhayat Media Center una struttura di propaganda del Califfato. Come già anticipato nel video vengono mostrati i quattro attentatori di Parigi, intenti a combattere il jihad in Siria e che prima degli attacchi lanciano le loro minacce.

Un video durato bene 17 minuti e 38 secondi quello diffuso nella giornata di ieri, dove appunto gli attentatori di Parigi dichiarano: “Non smetteremo mai di combattervi nei viaggi turistici, in quelli di lavoro, mentre dormite nelle vostre case”. Dalle parole diffuse dagli jihadisti non vi sono dubbi, la Francia e la Gran Bretagna sembrano essere le mete più a rischio attentati.

Ed ancora il video di ieri è sembrato non solo di minaccia ma anche di propaganda visto che tramite lo stesso si invitano i cosiddetti lupi solitari a colpire l’Occidente ed ancora viene chiesto di decapitagli gli apostati. “Il video mostra come la maggioranza degli attentatori di Parigi hanno passato un periodo nei campi di addestramento dell’Isis in Iraq e in Siria”,spiegano ancora gli esperti di Site.

Come già abbiamo anticipato, nel video vengono mostrati tutti i volti dei terroristi di Parigi del 13 novembre; come ricorda Site, il commando degli attentati di Parigi era composto da otto membri e nel video compaiono tutti e otto i membri, quattro vengono mostrati mentre appunto decapitano alcuni prigionieri del Califfato ed ancora uno di loro viene mostrato mentre uccide un’altra persona sparandogli.

Scene davvero orribili quelle presenti nel video, soprattutto quelle riguardanti le decapitazioni, e se all’inizio le immagini sembrano fermarsi come se si volesse evitare di riprendere la crudeltà delle immagini poi vengono mostrate le esecuzioni proprio nella loro interezza.Le immagini sono state diffuse da Al-Hayat ovvero un media arabo molto vicino all’Isis e sarebbero state girate poco prima della notte quando il gruppo colpì l’Estade de France, alcuni ristoranti ed il teatro Bataclan.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.