Tromba d’aria nel napoletano: case evacuate, alberi sradicati e traffico in tilt

0

tromba-daria-nel-napoletano-case-evacuate-alberi-sradicati-e-traffico-in-tilt

Continua a mietere timore il maltempo in Italia e dopo quanto accaduto ad Ostia nella giornata di giovedì colpita da due trombe d’aria, nella giornata di ieri qualcosa di simile sembra essere accaduto nel napoletano. Ebbene si, una tromba d’aria sembra abbia letteralmente travolto Frattaminore, un paese in provincia di Napoli, nella mattinata di ieri; un vero e proprio uragano che purtroppo ha causato diversi danni, ed inevitabilmente ha riportato alla mente le scene del ciclone Matthew che proprio in questi giorni sta provocando ingenti danni ed anche parecchi morti ad Haiti e Cuba. Ritornando a Frattaminore, nella giornata di ieri si è abbattuto un vero uragano, che ha colpito per lo più la Piazza San Maurizio e Via Giovanni XIII; tante le auto danneggiate da tettoie e tantissimi gli edifici sradicati e portati via dal vento.Oltre a danni a cose, le autorità hanno anche registrato due feriti lievi; diversi gli interventi dei Vigili del Fuoco che sono stati impegnati per tutta la mattinata nel ripulire le strade dai detriti.

Evacuate diverse abitazioni nel comune di Bacoli, nei Campi Flegrei, ed ancora in Via Torre di Cappelle due famiglie sono state evacuate dalle proprie abitazioni per il rischio che la strada potesse sprofondare dopo l’ingente quantità di pioggia caduta nella notte.Un noto commerciante della zona, intervistato da alcuni giornalisti accorsi per testimoniare quanto accaduto, ha riferito: “Poteva essere una tragedia”; lo stesso ha raccontato che improvvisamente si è abbattuta questa tromba d’aria violentissima che ha strappato via la tenda del suo negozio di alimentari, portandola via, tenda poi ritrovata a decine di metri di distanza.Un altro testimone, ovvero un anziano pensionato di nome Giuseppe che si stava dirigendo alla posta ha dichiarato: “E’ stato un inferno durato pochi minuti per fortuna. Mi sono rifugiato nell’androne di un palazzo.Davanti ho visto ruotare nell’aria pezzi di cornicione ed un cartellone pubblicitario che si è conficcato nel terreno”.

La tromba d’aria ha causato anche parecchi disagi alla circolazione automobilistica, andata in tilt proprio per l’allagamento di parecchie strade cittadine, dalla periferia est a Fuorigrotta, dall’area flegrea al vesuviano.Come abbiamo più volte anticipato, si sono registrati parecchi danni, come alberi sradicati dalla tromba d’aria che hanno travolto automobili e vetture che per fortuna si trovavano parcheggiate con nessuno all’interno; in centro la tromba d’aria violentissima ha causato il crollo di un’intera parete, molto probabilmente di cartongesso, ma per fortuna gli occupanti della palazzina non hanno riportato ferite e possono definirsi vivi per miracolo. Ed ancora, sembra che nei pressi di un distributore di benzina si sia scoperchiato il tetto di un edificio, costruito tutto in lamiere e la copertura pare sia finita sulla carreggiata mandando completamente in tilt il traffico.

Rispondi o Commenta