Trovato morto il bambino di sei anni scomparso nel Mantovano, annunciato da Chi l’ha Visto?

guidizxzolo-kK1-U1080223345300ndC-1024x576@LaStampa.itUn bambino di 6 anni, figlio di una coppia di indiani, risulta scomparso da oggi pomeriggio a Guidizzolo, nel mantovano. Da subito sono iniziate le ricerche coordinate dai carabinieri e che stanno coinvolgendo circa 200 volontari. le ricerche andranno avanti tutta la notte. Jashan, cosi« si chiama il bambino, è stato visto per l’ultima volta oggi pomeriggio in centro vicino alle scuole elementari del paese. Il piccolo era stato affidato ai nonni ma in un momento ha eluso la loro sorveglianza e ha fatto perdere le proprie tracce.

Secondo i famigliari non sarebbe la prima volta che il bimbo si allontana da casa, salvo poi esser ritrovato dopo poco tempo. Questa volta l’assenza si sta prolungando troppo e ci sono timori per la sua sorte. Le ricerche, a cui partecipano anche i vigili del fuoco, sono state estese anche fuori del paese, nelle campagne dove ci sono numerosi fossati. La notizia della scomparsa è stata diffusa anche dalla trasmissione Chi l’ha visto provocando la mobilitazione dell’intero paese.

Lo hanno visto l’ultima volta alle quattro di oggi pomeriggio (11 maggio), camminare da solo vicino alle scuole elementari. Poi più nulla, le sue tracce si sono perdute. Due ore e mezza dopo la famiglia, una volta perse le speranze di trovarlo con le proprie forze, ha avvertito i carabinieri. E nel giro di breve dalla centrale operativa del comando provinciale dell’Arma è scattato il piano provinciale di ricerca delle persone. Il piccolo Jashan, sei anni, figlio di una coppia indiana che abita in via Damiano Chiesa, risulta scomparso. Nessuna ipotesi di rapimento è stata avanzata.

È probabile che il bimbo si sia allontanato da casa, come ha fatto altre volte in passato. Alle ricerche si è messo un paese intero, decine di volontari hanno risposto alla chiamata sui social network dove sono comparse anche la foto del bambino e una sommaria descrizione del modo in cui era vestito. Nel momento in cui è scomparso, Jashan era scalzo e portava una maglietta gialla.

Dalle prime notizie filtrate sulla vicenda, il bambino ieri pomeriggio sarebbe stato affidato ai nonni. Ma è bastato un attimo perché sgusciasse fuori casa non visto. Inutili le ricerche dei familiari che invece, in altre occasioni, avevano dato esito in tempi brevi. Ieri non è stato così. E quando i genitori hanno dato l’allarme è scattata subito la macchina delle ricerche con una conference calltra prefettura, questura, comando provinciale dei carabinieri, vigili del fuoco e protezione civile.

A decine le persone in campo, forse più di trecento, non ultimi i volontari che in paese sono accorsi per partecipare alle ricerche. A battere il paese, i dintorni e i corsi d’acqua sono accorsi almeno cinquanta carabinieri (compresi il comandante provinciale Fabio Federici e il comandante del nucleo investigativo Aniello Mautone che hanno preferito coordinare le operazioni sul posto, sempre in stretto contatto con prefettura e questura) le unità cinofile di carabinieri e vigili del fuoco, i sommozzatori dei vigili del fuoco, imbarcazioni, fuoristrada e automezzi di vario genere.

Mobilitata dalla prefettura anche la Protezione civile intercomunale mentre fino a tarda ora il tam tam su social e WhatsApp ha continuato ad attirare in paese persone desiderose di dare una mano. A tarda ora il caso è finito in diretta su “Chi l’ha visto”, la trasmissione di RaiTre che si occupa di persone scomparse. Poco prima delle 23 le ricerche hanno interessato anche l’interno della scuola dove il bambino frequenta la prima elementare.

LA TRISTE NOTIZIA DEL RITROVAMENTO

Il sindaco di Guidizzolo Sergio Desiderati ha annunciato stamattina che il corpo di Jashan, il bambino scomparso ieri alle 16 a Guidizzolo, è stato ritrovato, a quanto pare nel canale dopo Robecco.

jashin guidizzolo sergio desiderati

Il bambino di 6 anni, figlio di una coppia di indiani e affetto da autismo, risultava scomparso da ieri pomeriggio a Guidizzolo, nel mantovano. Da subito erano iniziate le ricerche coordinate dai carabinieri e che hanno coinvolto circa 200 volontari, andando avanti tutta la notte. Jashan, così si chiamava il bambino, è stato visto per l’ultima volta ieri pomeriggio in centro vicino alle scuole elementari del paese. Il piccolo era stato affidato ai nonni ma in un momento ha eluso la loro sorveglianza e ha fatto perdere le proprie tracce. Secondo i famigliari non sarebbe la prima volta che il bimbo si allontana da casa, salvo poi esser ritrovato dopo poco tempo. Le ricerche, a cui partecipano anche i vigili del fuoco, erano state estese anche fuori del paese, nelle campagne dove ci sono numerosi fossati. La notizia della scomparsa è stata diffusa anche dalla trasmissione Chi l’ha visto? provocando la mobilitazione dell’intero paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.