Unioni Civili, Sergio Mattarella ha firmato la legge: Cirinnà “Grazie Presidente! Svolta storica per i diritti in Italia”

Unioni Civili, Sergio Mattarella ha firmato la legge: Cirinnà "Grazie Presidente! Svolta storica per i diritti in Italia"Approvata in via definitiva, dalla Camera, lo scorso 11 maggio 2016 con 372 sì, 51 no e 99 astenuti ecco che proprio nella giornata di ieri, venerdì 20 maggio 2016, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha firmato la legge sulle unioni civili e quindi, proprio da ieri, anche in Italia sono riconosciute, a livello legale, quelle che sono le unioni tra persone dello stesso sesso. Immediato è arrivato il commento di Monica Cirinnà, politica italiana, senatrice per il Partito Democratico, che si è battuta per il riconoscimento anche in Italia delle unioni civili tra persone dello stesso sesso, ed ecco che quest’ultima ha prima scritto un breve messaggio su Twitter affermando “Mattarella ha promulgato la legge #unionicivili Grazie Presidente! Svolta storica per i diritti in Italia” e successivamente ha nello specifico dichiarato “Con la firma del presidente Mattarella della legge sulle unioni civili l’Italia ultima oggi una svolta storica sul fronte dei diritti. Ringrazio il presidente per la sollecitudine con la quale ha voluto adempiere a questo atto, rispondendo così anche alle sollecitazioni della Corte europea e alle osservazioni della Corte costituzionale per dare prontamente anche al nostro Paese una legislazione non discriminatoria nei confronti delle coppie dello stesso sesso”.

Monica Cirinnà ha poi proseguito il suo intervento sulla questione sottolineando che la legge ora, dopo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale, è pienamente entrata in vigore e che adesso per celebrare le prime unioni, ha proseguito la parlamentare, serve il decreto che dovrà essere emanato entro 30 giorni e “che darà agli ufficiali dello stato civile tutte le indicazioni e le istruzioni per la celebrazione”. Monica Cirinnà ha poi concluso in suo messaggio di ringraziamento rivolto a Sergio Mattarella affermando  inoltre di essere certa che il Consiglio dei ministri provvederà in tempi rapidi. Anche Gabriele Piazzoni, segretario nazionale di Arcigay, ha commentato la notizia della firma del disegno di legge sulle unioni civili da parte di Sergio Mattarella affermando che proprio la firma del presidente Mattarella sancisce l’entrata in vigore della norma e poi ancora “spazza via tutte le polemiche e le speculazioni sui dubbi di costituzionalità del testo della legge, mostrando la loro strumentalità e inconsistenza”.

Come dichiarato dalla Cirinnà ecco che anche Piazzoni ha sottolineato che ciò che si augura adesso è che il Consiglio dei Ministri provveda alla stesura dei decreti attuativi in maniera piuttosto veloce. Gabriele Piazzoni ha poi concluso affermando “Confidiamo che il Governo voglia rispettare i 30 giorni di tempo previsti per il licenziamento dei decreti attuativi, come da impegni presi nei confronti del Parlamento così da permettere l’effettivo accesso alla possibilità di unirsi civilmente alle centinaia di migliaia di cittadini che da troppi decenni aspettano il riconoscimento delle proprie unioni e le tutele contenute nel testo della legge”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.