Usa, maestra da calcio ad un bambino disabile: ripresa dalle telecamere viene licenziata

0

Sono sempre più frequenti le notizie di insegnanti condannati per aver in qualche modo utilizzato violenza, sia fisica che psicologica, sui propri alunni. Solitamente si tratta di bambini molto piccoli, incapaci di difendersi e l’ultimo caso diffuso nelle ultime ore arriva direttamente dagli Stati Uniti e vede come protagonista una maestra di nome Amelia Stripling che è stata licenziata per aver spinto un bambino disabile.

A riprendere quanto accaduto all’interno dell’istituto sono state nello specifico le telecamere a circuito chiuso poste all’interno della scuola e grazie alle quali è stato possibile scoprire ciò che la maestra aveva fatto. Quest’ultima nello specifico, è stata ripresa mentre, con violenza, da un calcio ad un piccolo alunno disabile fermo sull’uscio della porta.

Un calcio dato con l’intenzione di spingere il bambino ad entrare nella classe e a proposito del quale si è espressa la mamma del piccolo. La donna ha raccontato infatti che il suo bambino fortunatamente non si è fatto male ma che comunque, quel calcio dato dalla maestra lo aveva naturalmente turbato. L’insegnante si è consegnata alle autorità e il giorno dopo il terribile fatto è stata immediatamente licenziata.

Una vicenda questa che, ancora una volta, ha suscitato lo sdegno di migliaia di persone che non riescono a capire come si possa trattare in questo modo dei bambini indifesi. 

Rispondi o Commenta