Usa, uomo sospetto e sparatoria nella base aerea sede dell’Air Force One: era solo un’esercitazione

Usa, uomo sospetto e sparatoria nella base aerea sede dell'Air Force One era solo un'esercitazione

Vissuti attimi di panico nella giornata di ieri nella base militare aerea di Andrews, sede delle Air Force One di Obama e delle unità di risposta in situazioni di emergenza, per l’area intorno alla capitale in seguito ad alcune informazioni che parlavano di un uomo armato sospetto e dispari nel centro medico, la Joint Base Andrews, situata nella contea di Prince George nello stato del Maryland a 32 km dalla Casa Bianca zona che è stata isolata. La chiusura della zona è stata annunciata attraverso l’account Twitter della base che ha ordinato a tutto il personale di cercare un rifugio e di lasciare immediatamente la zona.

Si è parlato dispari nel centro medico eri una persona formata nella base ma in realtà era soltanto un esercitazione. Dunque nessun pericolo concreto.  Ebbene sì la prova di emergenza in programma in mattinata è stata scambiata da qualcuno per reale un qualcuno che ha lanciato l’allerta dopo aver visto un uomo armato di pistola; tutto il personale, come già anticipato, è stato messo al riparo seguendo le istruzioni date da parte delle autorità e nello specifico il segretario alla sicurezza nazionale Johnson ha detto nel corso di un’audizione di essere costretto a interrompere il suo intervento.

Il falso allarme ha colpito anche i palazzi della politica destando parecchie preoccupazioni, in un momento in cui purtroppo l’allerta terrorismo è molto alta.La base aerea di Andrews, situata nella contea di Prince George nello Stato del Maryland a 32 chilometri dalla Casa Bianca, è il luogo in cui arriva e da cui parte l’Air Force One, l’aereo presidenziale che utilizza lo stesso Barack Obama, e viene usata anche da altri alti rappresentanti del governo come il segretario di Stato americano John Kerry e il segretario alla Difesa Ashton Carter. In un primo momento si è parlato di un assalto avvenuto nelle strutture mediche Malcolm Grow della base aerea un attacco congiunto effettuato per mano di un uomo oggi una donna i quali intradossi all’interno della base avevano

aperto il fuoco rimanendo dentro per diverso tempo. In realtà si è trattato soltanto di un grosso equivoco generato proprio dall’esercizio azione programmata per la mattinata di ieri.Dopo un’ora di preoccupazione e di ansia si è appreso che l’esercitazione di sicurezza prevista nella mattinata era stata scambiata per un incidente reale e subito dopo anche dalla base sono arrivate nuove informazioni anche se non del tutto chiare circa il cessato allarme. In realtà un episodio del genere era già venuto il mese scorso, nello specifico protagonista della vicenda molto simile era stata una sua voce dopo che una donna è rientrata affermando di avere con sé una bomba; subito dopo aver dato l’allarme la base viene messa in Lockdown ovvero nessuno è potuto entrare riuscire per diverse ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.