Video Highlights Fiorentina – Inter 2-1: Gol, sintesi e pagelle

“La nostra caratteristica è di proporre calcio, creare tanto, ma quando incontri squadre importanti devi considerare che hanno anche portieri importanti e quindi non sempre si può concretizzare tutto quello che si crea”. L’allenatore della Fiorentina Paulo Sousa ai microfoni di Mediaset fa i complimenti ai suoi per la vittoria con rimonta sull’Inter. ”Ma penso si possa dire che abbiamo meritato: abbiamo avuto pazienza nel voler vincere, siamo cresciuti molto a livello caratteriale. Durante tutta la partita abbiamo sempre creduto nel nostro gioco, per arrivare alla vittoria”. La corsa alla Champions? ”Noi continuiamo a credere nel nostro lavoro, vedo nei ragazzi la voglia di giocare e imparare”. Quanto pesa l’euforia della gente? ”La gestione delle aspettative è importante: abbiamo cominciato il campionato bene e le abbiamo alzate”.

FIORENTINA  TATARUSANU 6  Incolpevole sul gol, non è praticamente mai impegnato. RONCAGLIA 5.5  Il gol di Brozovic nasce da un suo movimento sbagliato che apre una voragine al centro dell’area. Si riscatta con un gran salvataggio su Perisic (28′ st). RODRIGUEZ 6.5 Sferraglia con Icardi vincendo il duello con il centravanti interista. ASTORI 6 Presidia senza affanni la sua zona. ALONSO 5.5  Attacca la fascia con buona continuità approfittando degli stenti di Nagatomo, però è alquanto impreciso. Ammonito, sarà squalificato nella gara con l’Atalanta. VECINO 6 Manovale in mezzo al campo dove però sbaglia troppi palloni. La cosa migliore la fa impegnando di testa Handanovic a fine primo tempo. Tino Costa (42′ st) ng. BORJA VALERO 6.5  Tocca un’infinità di palloni ed è tra i pochi a non arrendersi pure quando la Fiorentina va in crisi dopo il gol interista. Viene premiato dal gol dell’1-1, suo quarto in campionato. TELLO 5  Non sfrutta a dovere il fatto che Telles sia ammonito. E Sousa, giustamente, si arrabbia fino a sostituirlo. Zarate (13′ st) 6.5 Dà la scossa al match e “inventa” l’azione del 2-1. L’espulsione però… ILICIC 6  Pur senza stupire con effetti speciali, mette il piede su ogni azione importante della Fiorentina. E Telles, tra l’altro, gli nega un gol fatto. Nella ripresa confeziona il cross da cui nasce il pari. Babacar (42′ st) 6.5 Segna al fotofinish il 5° gol in campionato. Applausi. BERNARDESCHI 6.5  Nei primi venti minuti è un folletto imprendibile per Nagatomo e Brozovic, peccato gli manchi l’acuto. Quando gli interisti gli prendono le misure, la vita inizia a farsi più dura.  KALINIC 5  Un giocatore dalle sue caratteristiche, se non viene innescato, risulta nullo. ALL. SOUSA 7  Presenta una Fiorentina double face, 3-4-2-1 in fase di possesso e 4-2-3-1 in fase di non possesso. Vince la partita con i cambi. Professore.

INTER  HANDANOVIC 6  Provvidenziale sulla capocciata di Vecino (45′ pt), reattivo in avvio di partita su Bernardeschi e Ilicic. Pasticcia sul 2-1.  NAGATOMO 5 La marcatura di Bernardeschi gli provoca una fastidiosissima emicrania. Con coraggio si spinge in avanti senza però grandi risultati. A corredo tiene in gioco Borja Valero sull’1-1. MIRANDA 6  Nei primi venti minuti, pare sia entrata in campo la sua controfigura. Poi torna in vero Miranda. MURILLO 5  Sfortunato protagonista nell’azione di entrambi i gol viola.  TELLES 6  L’intervento nei pressi della linea su Ilicic dopo 14 minuti vale un gol. “Rigoroso” il mani sul cross di Zarate che fa da preludio all’ingiusta espulsione. BROZOVIC 6.5  Condivide le colpe con Nagatomo per la marcatura di Bernardeschi però segna un gol – il terzo in campionato – che cancella i troppi palloni persi. MEDEL 6  Centrale aggiunto per necessità, fa muro davanti alla difesa. Il problema è che con la Samp sarà squalificato per l’ammonizione presa. KONDOGBIA 6  L’inizio è inquietante, poi innesta il chip giusto, inizia ad aspirare palloni agli avversari e dà pure il la all’azione del gol. A fine partita prende il rosso per un applauso di troppo a Mazzoleni.  EDER 5  Corre molto, si sfianca in fase difensiva, però di palloni ne tocca ben pochi. Perisic (26′ st) ng. ICARDI 5  Gara di sacrificio pure per lui, ma zero assoluto davanti a Tatarusanu. PALACIO 6.5  Gioca da professore e l’assist offerto a Brozovic per il gol andrebbe fatto vedere a Coverciano. In questo momento l’Inter non può fare a meno di lui. D’Ambrosio (39′ st) ng. ALL. MANCINI 5.5  L’Inter si scioglie, ma l’espulsione patita da Telles è un ottimo alibi da mostrare in sede processuale.

https://www.youtube.com/watch?v=aBG1ibFF42c

Arbitro MAZZOLENI 4  Manca un rigore alla Fiorentina per un mani di Telles (già ammonito) su Zarate. L’espulsione di Telles (tackle su Bernardeschi ma sulla palla) è ingiusta e, a corredo, non mostrando un giallo a Rodriguez (9′ pt) che “provoca” l’ammonizione per proteste che costerà la squalifica a Medel. Il finale poi è da far west con i rossi a Zarate e Koindogbia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.