Video shock. Caserta, vigile urbano in divisa entra nel supermercato e ruba salame e formaggio per ben 4 volte

Vigile-TaccheggiatoreRubava salumi, parmigiano e altri articoli dai banchi di un supermercato e li nascondeva all’interno della sua uniforme da vigile urbano. Protagonista un agente della polizia municipale di 58 anni di San Felice a Cancello, in provincia di Caserta, che è stato raggiunto dalla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per il reato di furto aggravato.

Le indagini dei carabinieri del comando di Cancello hanno permesso di appurare come il vigile, V.R., tra novembre 2015 e gennaio 2016, si sia recato in quattro diverse circostanze al supermercato Eurospin, prelevando dagli scaffali e dal bancone frigo salame, parmigiano e altri generi alimentari e nascondendoli nelle tasche della sua uniforme o nel marsupio. I furti sarebbero avvenuti durante l’orario di servizio e con l’auto con livrea del Comando della Polizia Municipale di San Felice a Cancello. In alcuni casi l’agente sarebbe stato sorpreso dai dipendenti del supermercato, ma avrebbe comunque portato a termine i furti. Durante i quattro episodi documentati ad accompagnarlo c’era un collega, che è stato denunciato in stato di libertà.

Un vigile urbano con il “vizietto” di rubare generi alimentari in un supermercato, in particolare parmigiano e salami, è stato scoperto a San Felice a Cancello, in provincia di Caserta, dai carabinieri, che oggi gli hanno notificato l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Il casco bianco, di 58 anni, in servizio a San Felice, risponde di furto aggravato; le sue “gesta” sono state anche riprese dalle telecamere interne del negozio. Un altro collega dell’uomo è stato denunciato per concorso nel reato.

Le indagini sono partite dalla denuncia del proprietario del supermercato: a inchiodare il vigile le testimonianze degli addetti del supermarket e le immagini di videosroveglianza. La misura cautelare è stata emessa dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

In almeno quattro circostanze, hanno appurato i carabinieri diretti da Pasquale Puca, il vigile si sarebbe recato in uniforme e con auto della Municipale presso un supermercato della cittadina dove avrebbe prelevato dagli scaffali generi alimentari per poi nasconderli nelle tasche o in un marsupio. Il vigile, scoperto dai dipendenti e ripreso dalla video-sorveglianza interna, ha continuato a rubare. Contro di lui è stata presentata denuncia anche dal titolare dell’esercizio, stanco di subire i furti.

Un reato ingiustificabile, ancora di più se si considera il ruolo ricoperto dal taccheggiatore in uniforme ed il modo con cui, forte proprio della sua posizione, ha continuato impunemente a saccheggiare un esercizio commerciale. Un vero e proprio abuso di potere, quindi, da parte di una persone che, per mestiere e morale, dovrebbe mantenere l’ordine e far rispettare le regole.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.